Raccolta beni per terremotati, Grim (Pd Fvg): «Grazie alle decine di persone che hanno donato»

La segretario regionale del Pd Fvg Antonella Grim, commentando la raccolta di beni utili alle popolazioni terremotate

«Un grazie sincero a tutti i cittadini che hanno donato beni di prima necessità per i terremotati del Centro Italia. Anche in un momento di crisi come questo, decine di persone hanno mostrato una forte sensibilità e generosità». Lo afferma la segretario regionale del Pd Fvg Antonella Grim, commentando la raccolta di beni utili alle popolazioni terremotate e colpite dall’ondata di gelo nel Centro Italia, lanciata dal Pd nazionale negli scorsi giorni e organizzata anche in Fvg, nelle sedi del partito nei quattro capoluoghi di provincia.
 
«A Trieste, Udine, Gorizia e Pordenone sono stati raccolti in particolare coperte, giubbotti pesanti, sciarpe e berretti, ma anche scarponi da montagna e altri capi d’abbigliamento. Molti indumenti per bambini, tra cui berretti, pantaloni, giubbotti e marsupi, sono stati donati in particolare nella sede di Trieste. A Udine i circoli si sono dimostrati sensibili e, come fatto in precedenza anche per altri disastri come il terremoto in Emilia-Romagna, si sono attivati consegnando scarponi e calze pesanti di svariate forme e misure; un circolo si è autotassato e ha acquistato cuscini e coperte per letti singoli; e poi giacconi e felpe, guanti e berretti piccoli e grandi, molte le trapunte e coperte pesanti per letti matrimoniali. Nella sede di Gorizia e Pordenone sono state raccolte giacche, coperte, cuscini, scaldacollo, guanti, doposci».
 
«A donare sono state persone iscritte e simpatizzanti del Pd – afferma Grim – ma anche cittadini non legati al nostro partito e alla politica, che hanno saputo della raccolta e hanno voluto dare un contributo concreto. L’atteggiamento della gente è stato straordinario. Ci sono persone che hanno comprato di tasca propria indumenti nei negozi e li hanno portati nelle nostre sedi. A Trieste una signora – continua Grim – ha donato dei berretti e delle sciarpe di lana per bambini fatti a mano appositamente da lei. È un bel gesto e un bel segnale da parte dei cittadini del Fvg, e la dimostrazione di quanto sia forte nella nostra terra il sentimento di solidarietà e di vicinanza nei confronti dei nostri connazionali che stanno attraversando un momento di profonda difficoltà».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento