Raccolta rifiuti Muggia, centrodestra: «Il sindaco Marzi si dimetta e si torni al voto»

«Il sistema non funziona, i muggesani non devono pagare quotidianamente per le incapacità di questa amministrazione»

«Se l’amministrazione di centrosinistra pensa che i muggesani debbano abituarsi a questo scempio sul territorio e a questa mancanza di servizio si sbagliano di grosso. È evidente a tutti che questo sistema di raccolta avviato due mesi fa, cosi come è, non funziona». Lo dichiarano i consiglieri comunali del centrodestra Andrea Mariucci (Lista Dipiazza-Forza Muggia), Giulio Ferluga (Lega Nord), Nicola Delconte (Fratelli d'Italia).
«L’amministrazione - continuano - sta navigando a vista ed ora le difficoltà maggiori le stanno avendo i commercianti, come se non avessero già cose a cui pensare nella gestione dei propri esercizi. Adesso si offre una soluzione alternativa, dopo che il punto di raccolta di Caliterna è stato smantellato non perché qualcuno ne ha fatto un uso improprio ma perché realizzato su di un territorio che non era di competenza del comune. Viene spontaneo chiedersi: la collocazione del punto di raccolta presso il piazzale Alto Adriatico si può continuare a chiamare porta a porta? Non è che i muggesani (commercianti compresi) stanno pagando profumatamente per un servizio che non c’è e fonte di sempre maggiori disagi?
»

«Inaudito inoltre - proseguono - lo spettacolo che si vede in molti angoli del nostro territorio, continuamente documentato dai cittadini. Molte utenze non hanno un servizio, levate non regolari, giorni di raccolta non rispettati. Siamo contenti che ora il Sindaco ammetta la irregolarità di raccolta da parte di chi dovrebbe garantire il servizio, ma non basta. È stata inoltrata dal comune una diffida per l’adempimento delle clausole contrattuali che non si stanno rispettando? Non vorremmo che il comune si dimenticasse di esercitare il suo ruolo di controllo nei confronti del servizio, in tal caso la cosa puzzerebbe molto di più che le immondizie stesse».

«Difronte a questa situazione insostenibile abbiamo chiesto più volte tra i banchi del consiglio comunale che il sindaco Marzi ritiri la delega all’assessore Litteri, per manifesta incapacità. Fin troppe volte il sindaco ha risposto spallucce ostinandosi a difendere a spada tratta l’assessore. La responsabilità politica di quello che sta succedendo ora passa nelle mani del Sindaco e della sua maggioranza di centrosinistra. Non ci sono più scuse».
«Crediamo che la gente di Muggia non sappia che farsene di amministratori che non riescono nemmeno a garantire un decoroso servizio di nettezza urbana e che rispondono con ipocrisia e chiacchiere ai problemi della gente, ostinandosi a non vedere la realtà tanto per conservare il posto».
«Invochiamo perciò -concludono i consiglieri di centrodestra - le dimissioni del primo cittadino e che si torni al voto. Non è giusto che siano i muggesani a pagare quotidianamente per le incapacità di questa amministrazione».

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento