Regionali: 100 banchetti del Pd in 100 piazze. Spitaleri: «Fedriga in Tv, noi con la gente»

Roberti: «Serracchiani considerava dichiaratamente il Fvg un secondo lavoro. Bolzonello, da fedele maggiordomo ad oppositore delle sue riforme»

«Saremo in cento piazze del Friuli Venezia Giulia con cento banchetti, per ascoltare le persone e proporre la nostra idea di regione per i prossimi anni, puntando in particolare su quattro temi: lavoro a tempo indeterminato, sostegno alla natalità, scuola regionale, legalità e decoro». Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg, Salvatore Spitaleri, annunciando la mobilitazione del partito in vista delle elezioni regionali, che inizierà domani e impegnerà tutti i candidati, i dirigenti e i militanti del Pd fino a fine aprile, in particolare nei tre sabati del mese: il 7, il 14 e il 21 aprile.

Grazie all’aiuto di centinaia di volontari verranno distribuiti oltre 30mila volantini, che riportano quattro messaggi a sostegno del candidato Presidente Sergio Bolzonello (nell’allegato alla mail i quattro diversi manifesti): la proposta dei 100 euro al mese per i bambini e i ragazzi dalla nascita fino ai 18 anni, per sostenere la natalità e le famiglie; la defiscalizzazione per i contratti a tempo indeterminato, per aumentare i posti di lavoro stabili e di qualità; la regionalizzazione della scuola, per renderla più aderente alle necessità dei ragazzi del Fvg e del territorio; la richiesta allo Stato di margini più ampi di autonomia nella gestione di tutto ciò che riguarda sicurezza, legalità e decoro.

Secondo Spitaleri «mentre l’onorevole Fedriga va negli studi televisivi romani, noi scendiamo nelle nostre piazze. A tale proposito, il candidato del centrodestra farebbe meglio a stare di più dalle nostre parti, perché deve aver scambiato il Fvg per Washington: qui la figura del vicepresidente candidato non esiste. Capiamo che per poter continuare a fare indisturbato il deputato a Roma, occupando gli schermi televisivi nazionali, Fedriga debba mandare in giro per il Fvg Riccardo Riccardi al suo posto come un vassallo, ma purtroppo per lui non funziona così: non siamo alla Casa Bianca e qualcuno dovrebbe ricordarglielo. Noi – continua – non cerchiamo sostituti da mandare in giro: in giro per le piazze ci andiamo noi, con i nostri candidati e il nostro candidato presidente Bolzonello».

Sempre nell’ambito dei banchetti, si aggiunge che il Pd di Trieste ha promosso l’iniziativa “Di’ la tua”, sui social e nelle piazze. L’obiettivo, come spiega Maria Luisa Paglia, responsabile organizzazione del partito triestino, «vuole coinvolgere i cittadini e fare in modo che possano esprimere opinioni, punti di vista, richieste e critiche attraverso messaggi e bigliettini indirizzati al partito e ai singoli candidati. Noi ci impegneremo a rispondere – sottolinea Paglia - fornendo anche una proposta politica sui vari punti. La campagna culminerà in un evento previsto sabato 14 aprile, alle 17.30, in piazza della Borsa, dove i cittadini rivolgeranno domande ai candidati del Pd nel collegio di Trieste».

Così replica il candidato capolista della Lega e vicesindaco di Trieste Pierpaolo Roberti: «Spitaleri e il Pd forse hanno scambiato il Friuli Venezia Giulia per l’Unione Sovietica degli anni 50 quando, alla morte di Stalin, si è deciso di spazzare la polvere sotto un tappeto e, con addosso un vestito nuovo, il vecchio regime ha continuato a governare indisturbato».

«Curioso - osserva Roberti - che, a ironizzare su Fedriga, sia chi, fino a ieri, ha sostenuto una presidente come Serracchiani che, a ottobre 2014, aveva candidamente ammesso in diretta tv nazionale di considerare il Fvg un secondo lavoro rispetto a quello principale di vice di Renzi. Un po’ come Bolzonello, che fino a ieri recitava il ruolo di fedelissimo maggiordomo di Serracchiani, salvo riscoprirsi oggi oppositore di riforme che egli stesso ha votato e pubblicamente difeso. Da cittadino, li inviterei a tacere per risparmiarsi ulteriori scivoloni; da esponente politico non posso che dirmi felice per le loro esternazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento