Riforma sanitaria, Cgil: «Necessaria accelerazione»

«C'è il rischio di una politica dei due tempi, che rischia di rendere più percepibili gli effetti dei tagli rispetto ai possibili vantaggi»