Ronde in stazione, per Cecco "non una soluzione ma una risorsa"

«Ben venga l’aiuto di cittadini attivi, esclusivamente per interventi di supporto e segnalazioni, in sinergia con le forze dell’ordine»

«C’è sicuramente anche a Trieste un problema sicurezza ma certo le ronde a spot non sono la soluzione, servono invece più risorse per le forze dell’ordine e nel caso avere volontari coordinati per le segnalazioni – commenta Giorgio Cecco responsabile regionale di FareAmbiente».

«Priorità nelle attività di servizio per la sicurezza dei cittadini è dare gli strumenti esecutivi e norme  efficaci agli organi pubblici preposti, poi ben venga l’aiuto di cittadini attivi che possono essere una risorsa importante, se formati e organizzati anche attraverso associazioni riconosciute, in sinergia con le forze dell’ordine, esclusivamente per interventi di supporto e segnalazioni – sottolinea Cecco».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento