Salute, Riccardi: «Sistema sanitario in coda alle classifiche, ora ascolto fondamentale»

«Avere messo ospedale, università e territorio nello stesso calderone sia stato un grave errore che ha portato alle attuali criticità»

«Il servizio sanitario regionale è attualmente in coda alle classifiche nazionali, dovremo lavorare molto per riportarlo al vertice dove merita». A margine del congresso regionale dell'Anaoo Assomed, l'associazione sindacale della dirigenza medica e sanitaria, il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, esprime forte preoccupazione per un «clima affatto buono che caratterizza la sanità regionale. Siamo consapevoli - ha aggiunto - di dover lavorare molto sia sull'aspetto finanziario che su quello organizzativo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per garantire il servizio migliore ai cittadini - ha quindi affermato Riccardi - servono risorse, buona organizzazione ma anche personale del servizio sanitario motivato. Siamo ripartiti con la nomina del nuovo direttore centrale della Salute ma c'è e ci sarà ancora tanto da fare». Impegnato in una capillare ricognizione complessiva, Riccardi ha evidenziato come «avere messo ospedale, università e territorio nello stesso calderone sia stato un grave errore che ha portato alle attuali criticità. Prima di intervenire con soluzioni adeguate in una materia così complessa - ha concluso il vicegovernatore - ascolteremo tutti e ci muoveremo di conseguenza, un passo alla volta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Superbonus casa al 110%: i requisiti e i lavori di ristrutturazione necessari

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

  • Delirio in via Torino, rompe i tavoli della pizzeria Assaje: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento