Sanità, Asuits contro Camber: «Medici contrari alla strumentalizzazione politica»

«Finché il consigliere non farà nomi e cognomi, le sue dichiarazioni sono illazioni senza fondamento»

In seguito ad alcune dichiarazioni del consigliere comunale Piero Camber, la direzione dell'Asuits diffonde una risposta ufficiale: «I medici del Pronto Soccorso di Trieste, in occasione dell’incontro con il vertice direzionale dell’Asuits del 30 gennaio, hanno dichiarato la loro estraneità a qualsiasi strumentalizzazione politica da parte di qualsiasi schieramento. Successivamente il consigliere comunale Piero Camber (Fi), ha dichiarato all'emittente locale Telequattro che i medici del Pronto Soccorso avrebbero espresso la loro posizione di estraneità alle strumentalizzazioni, in quanto asseritamente costretti».

«La direzione pertanto, ben consapevole di non aver esercitato alcuna pressione sui medici - continua il comunicato - chiede cortesemente al consigliere Camber di fornire risposta a tre domande: 1) Chi sarebbe stato costretto o indotto a rilasciare, sottoscrivendola, tale dichiarazione; 2) Da chi sarebbe stato intimorito; 3) in che modo sarebbe stato soggiogato. Si ritiene che - conclude il comunicato - finché da parte del consigliere Camber non arriveranno risposte concrete e probanti a queste domande, le sue dichiarazioni possano considerarsi esclusivamente come illazioni destituite da qualsiasi fondamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

Torna su
TriestePrima è in caricamento