SEL FVG: «Italia dichiari disponibilità incondizionata ad accogliere profughi siriani»

Marco Duriavig, coordinatore regionale Sel Fvg: «Apriamo anche noi le frontiere a tutti i siriani. Facciamo con in Austria e Germania»

«Le immagini della marcia dei profughi verso Vienna e l’apertura dei confini di Austria e Germania sono l’Europa che vogliamo vedere. Un’Europa solidale, capace di accogliere tutte le persone che soffrono i drammi della guerra».

Lo rileva in una nota Marco Duriavig, coordinatore regionale Sel Fvg. Marco Duriavig

«L’Austria e la Germania - continua la nota - in una giornata hanno aperto le porte a 10.000 richiedenti asilo siriani. Una prova straordinaria di solidarietà ed organizzazione dell’accoglienza. Perché non lo facciamo anche noi? Perché anche l'Italia non dichiara la propria disponibilità incondizionata ad accogliere i profughi siriani? D’altra parte finora tutti hanno taciuto sul conflitto siriano e non vi è stato alcun tentativo di risoluzione internazionale. Ora è giunto il momento di dimostrarsi almeno solidali nell’accoglienza».

«Insieme all’Europa - conclude - facciamo anche noi la nostra parte. Dichiariamo che il Friuli Venezia Giulia e l’Italia intera sono disponibili ad accogliere tutti i richiedenti asilo siriani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento