Percosse e lezioni di arabo a Maniago, de Monte: «Fedriga non costruisca una Macerata in Fvg»

«Dov'era Fedriga quando i bambini di Vercelli venivano picchiati, schiaffeggiati e insultati? Sembra che le violenze contro i bambini facciano gola a Fedriga quando può esibire il bersaglio etnico e l'odio religioso»

«Fedriga non costruisca una Macerata in Fvg: sta mettendo a rischio la sicurezza dei cittadini e l'ordine pubblico nella nostra regione». Lo afferma l'eurodeputata del Pd Isabella De Monte, commentando le parole «incoscienti» del capogruppo della Lega alla Camera Massimiliano Fedriga, il quale, a proposito del caso di maltrattamento di minori per mano di una cittadina bengalese avvenuto a Maniago, ha accusato l'Islam di essere una religione che «si manifesta anche con la violenza sui bambini».

Secondo De Monte «quanto accaduto a Maniago è molto grave e va punito severamente. La violenza contro i bambini non ha mai scusanti né giustificazioni, così come il mancato rispetto della legge, che si applica a tutti. Ma allora perché Fedriga se ne frega dei bambini italiani? Dov'era Fedriga quando i bambini di Vercelli venivano picchiati, schiaffeggiati e insultati? E quelli di Bari e di Busto Arsizio? Quelli di Napoli e di Milano? Sembra che le violenze contro i bambini facciano gola a Fedriga quando può esibire il bersaglio etnico e l'odio religioso».

«Fedriga sa bene quali possono essere le conseguenze - osserva De Monte - del suo soffiare sul fuoco, ma non gli importa. Per un pugno di voti è pronto a pagare il prezzo di rischiare la nostra stessa sicurezza. E pazienza se a qualcuno di noi dovesse capitare di trovarsi in mezzo a qualche pistolettata in strada».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento