Sicurezza, Edoardo (FdI): «Furti e crimini a Duino Aurisina: più sorveglianza e stop accoglienza»

Il candidato a consigliere comunale fa notare la carenza di vigilanza per mancanza di personale nel commissariato di Sistiana e tra i Carabinieri di Duino Aurisina

«Come tutti i comuni d'Italia, anche Duino Aurisina rientra, purtroppo, nella black list sulle problematiche della sicurezza». Lo dichiara il candidato a consigliere comunale di Fratelli d'Italia Alessio Edoardo, che fa notare come vi sia pochissima viglianza sulle strade causa la mancanza del personale nel commissariato di Sistiana e nella stazione dei Carabinieri di Duino Aurisina. «Questo handicap - continua Edoardo - comporta un calo di uomini sul territorio che, oltre ad avere molti chilometri di confine da viglilare, e per lo piu con valichi agricoli all'interno del bosco, ha in sè anche un bisogno di controlli nelle varie frazioni composte da villette isolate, dove si sono registrati parecchi furti nelle abitazioni».

Il candidato sostiene che l'amministrazione comunale dell'ultimo quinquiennio ha fatto molto poco per migliorare la situazione: «per questo il nostro impegno sarà far sì che il nuovo sindaco chieda, tramite i tavoli sulla sicurezza, l'intervento del commissario del Governo per un aumento del personale sul territorio, in particolar modo sulla zona confinaria con la Slovenia dove passano i clandestini grazie ai confini agricoli difficilmente controllabili per la fisionomia geologica del territorio». 

«È chiaro che una vigilanza rafforzata - continua Edoardo - grazie al progetto strade sicure in collaborazione con l'esercito, darebbe una garanzia in piu sul territorio, andando anche a scoraggiare tutte quelle organizzazioni criminali che lucrano sui drammi dei migranti sulla rotta balcanica che passa da questo territorio. Un territorio vigilato dona al cittadino sicurezza, la presenza di uomini delle forze dell'ordine tornerebbe a dare quella percezione di sicurezza che da qualche anno non si percepisce piu, ma che è un diritto inalienabile di ogni residente».

L'esponente di Fratelli d'Italia insiste anche sul tema della sicurezza stradale: «C'è una carenza su cui bisogna intervenire ed è causata dalla percorrenza dei mezzi pesanti all'interno dei centri abitati i quali, indubbiamente, creano pericolo per gli utenti della strada e per i pedoni che ne hanno segnalato la pericolosità più volte. La capillarità e la collaborazione fra le forze dell'ordine, compresa la Polizia locale da rinforzare, sarà un impegno costante per risolvere tutte le criticità palesate negli incontri con i residenti del Comune».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Per ultimo, ma non meno importante - conclude - chiederemo che non vi siano più accoglimenti di richiedenti asilo e protezione politica sul territorio, ritenendo già troppi quelli presenti nel Comune di Duino Aurisina. Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, da sempre impegnata su questi temi, porterà avanti le sue idee per dare una svolta positiva sulla sicurezza come tema primario da difendere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Firmato il decreto, la lista di cosa resta aperto e cosa chiude da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento