Sociale, Camber (Fi): "Aiutare disabili in difficoltà economiche"

"Pagare il certificato medico introduttivo all'istanza di riconoscimento, o aggravamento, dell'invalidità civile mette in difficoltà le persone con un Isee sotto i 6.000 euro"

Piero Camber

Il consigliere regionale Piero Camber (FI) ha presentato un'interpellanza alla Giunta chiedendo di intervenire presso il Governo affinché vengano esentati dal pagamento del certificato medico introduttivo all'istanza di riconoscimento, o aggravamento, dell'invalidità civile le persone con un Isee indicativamente al di sotto dei 6.000 euro (limite già indicato per la Misura attiva di sostegno al reddito), anche individuando scaglioni di parziale rimborso sempre in base alla certificazione Isee.

Una tariffa che mette in difficoltà

"Spesso - rende noto il consigliere azzurro - viene segnalata da parte di persone particolarmente fragili, anche sotto l'aspetto economico, difficoltà nel presentare l'istanza di riconoscimento dell'invalidità civile, o del suo aggravamento, a causa della tariffa applicata alla certificazione medica da inoltrare agli uffici Inps".

Fino a 3 ore di parcheggio gratuito per i disabili

Rinvii e rinunce

"Trattandosi di prestazione professionale - ricorda Camber -, il rilascio da parte del medico curante del certificato introduttivo necessario per l'avvio telematico dell'iter presso l'Inps, aggirandosi intorno ai 100 euro più Iva, risulta essere d'ostacolo specialmente per coloro che ormai non lavorano da tempo a causa dell'invalidità ancora da certificare, portando a rinvii o addirittura rinunce alla relativa pratica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Inoltre - chiosa l'esponente di maggioranza - non tutte le persone disabili, in particolare quelle che versano in condizioni di disagio economico, possono avvalersi con celerità di misure di sostegno al reddito, contributi ad hoc da parte del Servizio sociale o di erogazioni volontarie da parte di fondazioni benefiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento