Stato-Regione, Fedriga: "142 milioni di euro in più nel 2019"

"Il FVG Pagherà di meno rispetto ai Patti finanziari vergognosi conclusi in precedenza con lo Stato, perché siamo riusciti a bloccare il rinnovo delle varie misure Monti, Renzi, Gentiloni"

"Nel 2019 il Fvg pagherà darà allo Stato 142 milioni di euro in meno rispetto ai Patti finanziari vergognosi conclusi in precedenza con lo Stato, perché siamo riusciti a bloccare il rinnovo delle varie misure Monti, Renzi, Gentiloni" lo dichiara il presidente del FVG Massimiliano Fedriga dopo un incontro tenutosi ieri mattina a Palazzo Chigi con l'assessore alle Finanze, Barbara Zilli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, i ministri dell'Interno, Matteo Salvini, e agli Affari regionali, Erika Stefani, e il sottosegretario al Mef, Massimo Garavaglia.

Le opposizioni

"Le opposizioni non si sono nemmeno rese conto che dovrebbero dire grazie per quello che è stato fatto senza nemmeno prendere l'impegno di fare ricorsi", spiega il governatore in una diretta Facebook, dichiarando che "Il lascito della Giunta Serracchiani per il 2018 era di 858,1 milioni di euro che il Fvg doveva dare in più allo Stato rispetto a quello che già doveva dare, e siamo passati a 715,9".

Patto Stato - Regione, PD: "Una corsa contro il tempo" 

L'obiettivo

"L'obiettivo - sottolinea Fedriga - è di confermare, e auspicabilmente migliorare, la posizione della Regione anche dal 2020 in poi. Un percorso non semplice, che rappresenta tuttavia un atto di giustizia verso un territorio, il Friuli Venezia Giulia, che ha contribuito all'equilibrio delle finanze pubbliche statali in maniera ben più corposa di tanti altri". Quanto alla condivisione delle proposte con il Consiglio regionale, Fedriga chiarisce che "diversamente da quanto accaduto in passato, quando sono stati firmati accordi senza coinvolgere l'Aula, mi impegno a sottoporre al ramo legislativo un piano di lavoro costruito su prospettive concrete".

"La disponibilità riscontrata nell'Esecutivo nazionale - conclude il governatore - mi fa pertanto guardare al futuro con cauto ottimismo, convinto che ogni scelta sarà operata nell'interesse del Friuli Venezia Giulia".

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

Torna su
TriestePrima è in caricamento