Statuto Fvg, Duriavig (Sel): «Necessario il giusto tempo e le giuste riflessioni»

Il coordinatore Sel Fvg Marco Duriavig a favore del percorso di riforma avviato dalla Regione e lucido sulla posizione del Sel: «Superamento delle Province, alleggerimento della Regione con più compiti legislativi e pianificatori. Necessario il giusto tempo e le giuste riflessioni»

«Il vivo dibattito politico che si è sviluppato, fuori e dentro ogni forza politica, in merito alle modifiche dello statuto della Regione Friuli Venezia Giulia, dimostra che il tema della democrazia e degli enti locali merita il rispetto e la faticosa sintesi con cui si sta operando nel percorso di riforma avviato da parte della Regione. Il voto di astensione del gruppo parlamentare di Sel alle modifiche dello statuto, concordato con il sottoscritto in qualità di coordinatore regionale, ha inteso esprimere l'attenzione che come partito diamo al tema della democrazia locale e della sua amministrazione». Lo rileva in una nota il coordinatore Sel Fvg Marco Duriavig. 

«Infatti - prosegue Duriavig - rimanendo convinti della necessità di superare le Province, oggi vorremmo rendere migliore e più efficiente il riordino degli Enti locali che abbiamo avviato nella nostra regione. D'altra parte, dopo l'approvazione della Legge 26 sul "Riordino del sistema Regione-Autonomie locali nel Friuli Venezia Giulia", la contrarietà espressa da numerosi Comuni di ogni colore politico ha portato la giunta, i consiglieri e tutte le forze politiche della maggioranza regionale ad immaginare possibili miglioramenti alla legge stessa per rispondere alle sollecitazioni dei territori».

«La posizione politica di Sel, che desidero con chiarezza ribadire in virtù di coordinatore regionale, è la seguente: superamento delle Province, alleggerimento della Regione con più compiti legislativi e pianificatori, rafforzamento dei Comuni che in autonomia organizzano le proprie funzioni, miglioramento della Legge 26 per l’istituzione delle Uti».

«La nostra posizione - continua il coordinatore - diversa da quella espresse da forze di opposizione come Lega e Forza Italia, vuole quindi sostenere il percorso di riforma degli enti locali in Fvg, ma intende sicuramente dare ascolto ad alcune criticità emerse nel confronto con i Comuni. Sappiamo che anche la Presidente Serracchiani e l'Assessore Panontin hanno già manifestato la loro concreta disponibilità ad un confronto che porti ad più ampio consenso della riforma». «Per questo - conclude Duriavig - come forza di governo di questa Regione, nei prossimi giorni avanzeremo loro alcune nostre proposte per migliorare e far avanzare la riforma che abbiamo avviato».

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento