«Stop alle bici nelle vie pedonali», la mozione della Lega Nord scalda i social in attesa della Commissione

Il firmatario Lippolis: «Sempre più ciclisti sfrecciano a tutta velocità facendo slalom tra i pedoni»

«Carlo Grilli come farai a girare in bicicletta in centro adesso che la Legavuole vietare l'utilizzo nelle zone pedonali?». La domanda provocatoria all'assessore al Sociale (noto per recarsi a lavoro in via Mazzini in bicicletta) è del capogruppo M5s Paolo Menis e fa riferimento alla mozione a firma Antonio Lippolis (Lega Nord) che punta a vietare appunto il passaggio delle biciclette lungo le vie pedonali della città.

Ancora prima che il testo venga dibattuto in Commisisone consigliare, ecco che si scatena la polemica sui social con i cliclisti e i membri dell'Ulisse-Fiab sugli scudi: «Saranno contenti i commercianti e albergatori - scrive sarcastico Federico Zadnich -. Una notizia così sarebbe un enorme boomerang per la crescita del cicloturismo».

«Certe zone pedonali sono sempre più piene di turisti, di cittadini e di bambini e sempre più ciclisti sfrecciano a tutta velocità facendo slalom tra i pedoni - spiega Lippolis -. Non sono mica contro le biciclette! La bici è un mezzo meraviglioso ma... "la mia libertà finisce dove inizia la tua"! Anche i pedoni vanno tutelati. Bisogna fare qualcosa».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

  • Gubbio-Triestina 2 a 0 | Le pagelle: brutta e senz'anima, Offredi affonda l'Unione

Torna su
TriestePrima è in caricamento