Risultati Ires sulla povertà, Cernigoi (Ugl Fvg): «Drammatica realtà purtroppo attesa» 

«Non solo la riforma Fornero ha ridotto praticamente gli spazi occupazionali in tutti i settori, dal privato al pubblico, ma subito dopo, il Jobs Act ha "flessibilizzato" il lavoro in un mercato che praticamente è ingessato» 

«Lo Studio dell' Ires fotografa una drammatica realtà: dal 2011, con l'avvento di Monti e Fornero, passando poi per la sciagurata riforma del Jobs Act, voluta da Renzi, è stato praticamente smantellato il sistema di welfare nel nostro Paese assieme alle garanzie occupazionali»

A dirlo è Matteo Cernigoi, Segretario Regionale Ugl Fvg.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non solo la riforma Fornero - aumentando l'età pensionabile - ha ridotto praticamente gli spazi occupazionali in tutti i settori, dal privato al pubblico, ma subito dopo, il Jobs Act ha "flessibilizzato" il lavoro in un mercato che praticamente è ingessato. Risultato? Assunzioni solo se "drogate" da incentivi oppure precarie.In questi ultimi cinque anni, sono state realizzate riforme del lavoro totalmente sbagliate e fuori dalla realtà. Senza contare che, nel nostro Paese, una maggiore spesa e finanziamenti pubblici vengono girati a sostegno dei migranti e dei richiedenti asilo. Quindi i risultati Ires erano, purtroppo ampiamente prevedibili. E - conclude il Sindacalista - preoccupa la "bomba sociale", praticamente mai disinnescata, che potrebbe deflagrare in qualunque momento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento