Tagli personale sanità, FdI: "Saranno pagate indennità"

I consiglieri regionali Giacomelli e Basso ringraziano l'assessore Riccardi: "Siamo soddisfatti dell'annuncio che i tagli dell'1% imposti dallo Stato non saranno tagli lineari, con garanzia dell’utilizzo delle RAR per il pagamento delle indennità del personale”

"Siamo soddisfatti dell'annuncio che i tagli dell'1% alla spesa del personale della Sanità imposti dallo Stato non saranno tagli lineari con garanzia dell’utilizzo delle RAR per il pagamento delle indennità del personale”. Lo scrivono in una nota i consiglieri regionali di Fratelli d'Italia Claudio Giacomelli e Alessandro Basso: "Lo avevamo chiesto all'assessore Riccardi anche dopo i recenti incontri avuti con i rappresentanti dell'FSI-USAE che ci avevano espresso i loro timori per i dipendenti sanitari e per questo ringraziamo l'assessore".

"I risparmi vanno ottenuti - precisano i consiglieri - con la razionalizzazione delle risorse (per la quale esistono certo ampi margini) ma tutelando quei lavoratori che, tra turni notturni e gestione delle emergenze, garantiscono con una professione durissima la salute dei cittadini"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento