Telecamere in via della Geppa, Canciani (Ln IV circoscrizione): «Motivazioni ridicole per bocciatura mozione»

Bocciata da Movimento 5 stelle e Partito democratico, la mozione presentata in IV circoscrizione per posizionamento telecamere in alcune zone a rischio degrado

Mozione bocciata in IV circoscrizione per il posizionamento di telecamere nelle via della Geppa e zone limitrofe, in via Gaspare Gozzi e via degli Artisti. Una mozione congiunta di Fratelli d’Italia e Forza Italia (primo firmatario Federico Bertoli e Riccardo Ledi), a cui poi si aggiungono come cofirmatari Lega Nord e Lista Dipiazza per richiedere il posizionamento di telecamere in via dellaQuesto non solo per il verificarsi dei recenti fatti di cronaca in via della Geppa, ma anche per garantire un certo decoro in quelle strade, come via degli Artisti, spesso soggette a degrado, che non ha visto il voto favorevole di Movimento 5 Stelle e Partito democratico.

Monica Canciani, consigliere Lega Nord della IV circoscrizione: «Certo è che la città ha sempre più bisogno di telecamere e siamo tutti consapevoli che ci sono tante zone in cui andrebbero posizionate, ma la mozione, in tal senso, sarebbe servita a segnalare al Comune quelle zone dove ultimamente si sono verificate situazioni di particolare insicurezza e pericolo. Purtroppo devo usare il condizionale perché la nota stonata arriva dal Pd e dal Movimento 5 Stelle che votando contro non fanno passare la mozione».

«La motivazione sfiora il ridicolo quando, pur ammettendo da parte delle opposizioni che c’è una necessità di sicurezza, peraltro sempre smentita dalla precedente amministrazione, si richiede che la questione approdi prima in commissione sicurezza per discutere un piano più ampio sul posizionamento degli occhi elettronici, che possa dunque comprendere anche altre zone. Se forse, poteva starci l’astensione, dal punto di vista dell’opposizione, trovo incomprensibile la bocciatura. Siamo tutti consapevoli che ci sono molte zone che necessitano una maggior sicurezza, ma intanto questa mozione sarebbe servita ad evidenziare l’estrema urgenza di coprire una strada in cui la microcriminalità ha ormai stabilito fissa dimora. Un’altra occasione persa da parte della Sinistra di dimostrare che  tiene alla sicurezza dei commercianti e dei cittadini. Le priorità evidentemente, per loro, restano altre».

Dichiarazioni di Federico Bertoli, consigliere di Fratelli d’Italia della IV circoscrizione: «Sono davvero sconcertato e amareggiato perché, presentando questa mozione, ritenevo che la questione sicurezza toccasse tutti, non solo il Centrodestra. Dovrebbe essere una priorità anche della Sinistra, che adesso invece si deve assumere la responsabilità per il voto negativo. Ora, con l’amaro in bocca, dovrò dare una brutta notizia a tutte le persone che mi avevano segnalato il problema e che speravano in una rapida soluzione. Mi domando, però, di quale sicurezza sta parlando la Sinistra se poi boccia una mozione di questo tipo?»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

  • Maxi evasione per oltre due milioni di euro, nei guai autonoleggio con finte sedi in Slovenia

Torna su
TriestePrima è in caricamento