Trasferimenti migranti, Schiavone: «Una non-notizia»

«Sono trasferimenti che avvengono bisettimanalmente da mesi, in altri luoghi della regione o in Italia»

Foto di repertorio

Dopo le dichiarazioni dell'assessore regionale alle autonomie locali Pierpaolo Roberti, che parla di un trasferimento di 30 migranti da Trieste (più altri 50 nei prossimi giorni), il presidente di Ics Gianfranco Schiavone definisce l'annuncio «una non-notizia. Sono trasferimenti che avvengono bisettimanalmente da mesi, in altri luoghi della regione o in Italia, ma chissà perché se ne parla solo adesso che le questioni dei bivacchi e della rotta balcanica sono tornate alla ribalta». 

Ics: "I toni di Fedriga sono violenti e impropri"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aumento degli arrivi

«Una vera notizia consisterebbe in un aumento dei trasferimenti, tenendo conto dell'aumento degli arrivi, ma questi trasferimenti non sono una novità e non sono merito del governo regionale - ribadisce Schiavone - l'assessore Roberti rivendica una paternità che non gli appartiene: un'operazione veramente infima».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Il virus in Fvg non si ferma: 114 nuovi positivi e sette decessi nelle ultime 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento