Trieste Giovane, Programma con Caratteristiche Inedite

Stamane si è svolta presso il Caffè Tommaseo la conferenza stampa di TriesteGiovane inerente la presentazione di alcuni punti salienti che caratterizzano il programma elettorale. Il candidato sindaco Renzo Maggiore con i candidati al consiglio...

Stamane si è svolta presso il Caffè Tommaseo la conferenza stampa di TriesteGiovane inerente la presentazione di alcuni punti salienti che caratterizzano il programma elettorale.

Il candidato sindaco Renzo Maggiore con i candidati al consiglio comunale Lorenzo La Rosa e Alessio Coronica hanno introdotto ed affrontato alcuni elementi di novità rispetto ai tradizionali programmi elettorali. In particolare:

Renzo Maggiore: orientamento gratuito, produzione locale, Pantheon delle Religioni;
Lorenzo La Rosa: stop al consumo del suolo, disincentivazione alloggi sfitti, introduzione di una moneta locale priva di interessi;
Alessio Coronica: mobilità, futuro sostenibile, raccolta differenziata.

Cliccando su leggi tutto, o sul titolo dell'articolo, breve approfondimento dei temi toccati

Orientamento gratuito
La fortuna è l'insieme di preparazione e opportunità
Far vedere ai giovani un obiettivo professionale e di vita attraverso il potenziamento del servizio di Orientamento allo studio e al lavoro da offrire gratuitamente attraverso un ufficio comunale collegato in rete con tutte le realtà giovanili e di supporto.
Favorire la formazione degli educatori e degli insegnanti di ogni ordine e grado, soprattutto con riguardo alle materie cosiddette trasversali: comunicazione efficace, tecniche di apprendimento e memorizzazione, Intelligenza emozionale, motivazione
TriesteGiovane intende incentivare il servizio civile ed il volontariato come strumento di crescita e auto-orientamento: è facendo un'esperienza diretta che si facilita la scelta di un progetto di vita.

Pantheon: un tempio per la Pace
Ricordando il sogno dello scrittore libanese Kahil Gibran (l'autore de "Il Profeta") costruire una sorta di tempio-Pantheon: si potrebbe restaurare e abbellire Tempo Mariano e farlo diventare un'attrazione per il turismo religioso. Il fine di TriesteGiovane è quello di lanciare un messaggio simbolico di Unione e valorizzare la componente spirituale di Trieste, anche attraverso percorsi culturali tematici. Il coordinamento della gestione spetterebbe al Pubblico attraverso l'affidamento del tempio a ciascuna fede religiosa a rotazione per favorire ancor più la comunicazione interreligiosa.

Produzioni locali
Limitare la costruzione di grandi centri commerciali, scegliendo di sostenere e valorizzare le produzioni locali puntando ad importare in linea di principio soltanto ciò che manca al territorio. Il Comune punterà dunque sul "marchio tergestino" e sulla incentivazione/creazione di consorzi di area tra commercianti e artigiani per aumentarne la capacità di stare sul mercato e di innovare.

Stop al consumo di suolo
La proposta di TriesteGiovane in campo edilizio ruota attorno all'idea che non sia più possibile continuare a consumare suolo a scopo edificatorio. Si stima che a Trieste la quantità di alloggi sfitti si aggiri attorno alle 7000 unità e la domanda andrà soddisfatta incentivando l'utilizzo di tale patrimonio, anche attraverso la leva fiscale.
Eventuali nuovi insediamenti in aree circoscritte dovranno rispondere ai più severi standard in termini di sostenibilità sociale, economica e ambientale. Quest'ultima intesa non solo in termini di efficienza energetica degli edifici ma prendendo in considerazione l'intero ciclo di vita dell'edificio, dalla produzione dei materiali che lo compongono fino al loro smaltimento.

Moneta complementare libera da interesse
Sull'esempio di vari Comuni italiani fra cui Tarvisio e Pontebba proponiamo l'adesione all'iniziativa dell'associazione ArcipelagoSCEC. Si tratta dell'introduzione di una moneta complementare libera da interesse che prende il nome di SCEC (Solidarietà ChE Cammina). Una sorta di "buono sconto" da affiancare all'utilizzo dell'Euro come forma di risposta alla crisi economica e per il sostegno dell'economia locale.

Mobilità sostenibile
Tra le nostre proposte c'è il prolungamento del tram fino a Se?ana da una parte e lo spostamento del suo capolinea in Piazza della Libertà (in vista di un suo ripensamento) dall'altra. Pensiamo inoltre all'introduzione di una metropolitana leggera che colleghi Muggia a Miramare passando per le Rive e il Porto Vecchio, e che in un futuro si possa prolungare unendo Capodistria a Ronchi dei Legionari con il suo aeroporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raccolta differenziata e tutela del territorio
L'Unione Europea ha stabilito che si debba raggiungere il 65% di raccolta differenziata entro il 2012, pena sanzioni. Trieste è molto lontana da quest'obiettivo oggi. Il nostro impegno andrà nella direzione di adottare un sistema di gestione dei rifiuti simile a quello svizzero, che prevede il pagamento della tassa sui rifiuti in base al volume prodotto e lo smaltimento gratuito di quelli indifferenziati. Importante, inoltre, è l'introduzione di isole ecologiche per i rifiuti speciali come batterie, medicinali e lampadine, che oggi vengono bruciati.
Proponiamo inoltre l'introduzione di ecotasse per i soggetti più inquinanti, i cui ricavati sarebbero utilizzati per incentivare Aziende e Privati che intendono bonificare, riqualificare, costruire utilizzando modalità biocompatibili e sfruttando al massimo le energie rinnovabili. In questo contesto sarà importante anche l'adozione obbligatoria della certificazione energetica degli edifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Coronavirus in Fvg: rallentano i contagi e i decessi, guarite 102 persone

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento