Unione Istriani: lo "Spirito di Trieste non Funziona"

''Il famoso 'spirito di Trieste' lanciato dal presidente Giorgio Napolitano non funziona'' perche' ''il presidente sloveno Danilo Turk ha avanzatorichieste gravissime all'Italia''.Massimiliano Lacota presidente dellUnione degli Istriani lo ha...

''Il famoso 'spirito di Trieste' lanciato dal presidente Giorgio Napolitano non funziona''
perche' ''il presidente sloveno Danilo Turk ha avanzato
richieste gravissime all'Italia''.
Massimiliano Lacota presidente dellUnione degli Istriani lo ha affermato oggi i una conferenza stampa convocata al termine della visita di stato di Turk in Italia.
l'Unione degli Istriani ha criticato aspramente, alcune richieste che Lubiana avrebbe
avanzato nel corso dei colloqui di lunedi' e martedi'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Turk - ha spiegato Lacota - ha chiesto la restituzione delle opere d'arte che si trovano al Museo Sartorio di Trieste, aggiungendo che sarebbe un gesto di pacificazione. Ma il sottosegretario Alfredo Mantica - ha proseguito Lacota - mi ha garantito che le opere rimarranno in Italia, e dobbiamo avere questa certezza''.
''Turk - ha continuato Lacota - ha poi chiesto, nel decennale della legge di tutela degli sloveni, di applicare il bilinguismo integrale nella citta' di Trieste, intitolando pure strade ad artisti sloveni. Questo e' assolutamente inaccettabile, per una minoranza di cui non sappiamo nemmeno il numero, visto che nonsi fa contare.
Siamo pronti alle vie legali - ha evidenziato
Lacota - per bloccare tutto questo. Faremo un'assemblea pubblica e il presidente della Regione Renzo Tondo deve garantirci che questa e' un'uscita estemporanea, altrimenti - ha concluso
Lacota - la cosa scoppia''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Firmato il decreto, la lista di cosa resta aperto e cosa chiude da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento