Vaccini, Serracchiani: «Brandi sbaglia interlocutore, vada da Fedriga»

«Ho chiesto che fosse estesa l'obbligatorietà dei vaccini anche agli operatori sanitari presenti nelle strutture ospedaliere»

«In Conferenza delle Regioni ho chiesto che fosse estesa l'obbligatorietà dei vaccini anche agli operatori sanitari  presenti nelle strutture ospedaliere. L'assessore Brandi sbaglia interlocutore quando mi rimprovera di non aver fatto nulla: vada da Fedriga».

Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, che replica all'assessore all'educazione del Comune di Trieste, Angela Brandi, ricordando anche che «l'indicazione specifica faceva parte di una serie di altre osservazioni ed emendamenti contenuti nel parere sulle disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale. I l provvedimento era dettato dalla necessità di emanare linee guida per garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività di prevenzione, contenimento e riduzione dei rischi per la salute pubblica. Nello specifico, la norma rendeva obbligatorie e gratuite una serie di vaccinazioni e prevedeva - conclude - sanzioni amministrative pecuniarie in caso di mancata osservanza dell'obbligo vaccinale».

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento