Vaccini, Telesca: «Dal Comune di Trieste solo richieste per fomentare polemiche»

«La logica non è quella di ottenere risposte ma di continuare ad alimentare repliche e controrepliche, ben lontana dalla concreta cura verso la salute dei bambini che guida sempre la nostra azione amministrativa»

«Prendo atto con dispiacere che le rassicurazioni fornite dalla Regione in tema di obbligo vaccinale non sembrino bastare. La richiesta di coinvolgimento del Comune di Trieste non era necessaria in quanto la Direzione della salute è perfettamente al corrente delle problematiche della popolazione scolastica del capoluogo regionale, e agisce di conseguenza. Pare purtroppo che la logica di certe richieste non sia quella di ottenere risposte ma di continuare ad alimentare una polemica politica, fatta di repliche e controrepliche, che è ben lontana dalla concreta cura verso la salute dei bambini che guida sempre la nostra azione amministrativa». Lo afferma l'assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, in risposta alle dichiarazioni dell'assessore del Comune di Trieste, Angela Brandi (vedi articolo), precisando che «nulla osta ad un confronto su questo tema con gli Enti locali, anche se - sottolinea - dobbiamo agire in fretta, facendo le scelte più opportune. E dunque bene la condivisione, purché essa sia realmente costruttiva e rapida».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento