Violenza sessuale in stazione, Menis (M5S): «Il colpevole non può rimanere nel nostro paese»

Il portavoce del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale di Trieste Paolo Menis, condanna sul suo canale social il fatto accaduto in stazione pochi giorni fa

 «Un richiedente asilo che compie reati così gravi non può rimanere nel nostro paese». Essenziali e taglienti, le parole del portavoce del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale di Trieste Paolo Menis, con le quali ha voluto condannare sul suo canale social il fatto accaduto in stazione pochi giorni fa. 

Aggiungendo che: «sul caso specifico polizia e magistratura faranno sicuramente luce» ed augurandosi quindi che giustizia venga fatta.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Incidente a san Giacomo: ferita donna in gravidanza, coinvolte 3 auto

Torna su
TriestePrima è in caricamento