Violenza sessuale in stazione, Menis (M5S): «Il colpevole non può rimanere nel nostro paese»

Il portavoce del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale di Trieste Paolo Menis, condanna sul suo canale social il fatto accaduto in stazione pochi giorni fa

 «Un richiedente asilo che compie reati così gravi non può rimanere nel nostro paese». Essenziali e taglienti, le parole del portavoce del Movimento 5 Stelle nel Consiglio comunale di Trieste Paolo Menis, con le quali ha voluto condannare sul suo canale social il fatto accaduto in stazione pochi giorni fa. 

Aggiungendo che: «sul caso specifico polizia e magistratura faranno sicuramente luce» ed augurandosi quindi che giustizia venga fatta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento