Virginia Raggi in visita al Centro Raccolta Profughi di Padriciano

Lunedì 8 aprile la Sindaca di Roma visiterà il Museo con una delegazione di studenti per conoscere i drammi del Novecento sul confine orientale. Lacota (Unione Istriani): "La ringraziamo per l'impegno nella diffusione della nostra storia, dal dramma delle foibe all'esodo"

Foto: agenzia Dire

Virginia Raggi sarà a Trieste domani, lunedì 8 aprile, sarà accolta dal presidente dell'Unione degli Istriani, Massimiliano Lacota. Alle ore 15.30 il sindaco di Roma sarà in visita al Centro Raccolta Profughi di Padriciano assieme a 170 studenti di numerose scuole superiori della capitale.

Viaggio della memoria

Impegnata per il secondo anno in un 'viaggio della memoria', che porta una nutrita delegazione di scolari a conoscere direttamente i drammi del Novecento consumatisi nei territori del Confine orientale d'Italia, la Sindaca di Roma visiterà il Museo ed assisterà alle testimonianze di chi ha trascorso numerosi anni nel più grande campo profughi allestito in italia all'indomani del Trattato di Pace del 1947".

"Si tratta di un momento importante, che vede la Sindaca impegnata in maniera concreta ed in prima persona nella diffusione della storia dell'esodo giuliano-dalmata e delle Foibe" osseva il presidente dell'Unione degli Istriani, Massmiliano Lacota "e siamo grati a Virginia Raggi per aver confermato la visita presso un Museo che rappresenta un unicum nel panorama nazionale"

Virginia Raggi a Trieste, Dipiazza: «Un'occasione per far conoscere le tragedie di queste terre» (FOTO)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

  • Le salme di Matteo e Pierluigi arrivate in Questura, allestita la camera ardente

  • Come arredare un monolocale sfruttando gli spazi in maniera ottimale

  • Investimento sulle strisce in viale Miramare: grave una donna

Torna su
TriestePrima è in caricamento