Estate e divertimento tra acquapark e giochi d'acqua

L'acquapark può essere un'ottima idee per passare una giornata di svago durante le calde giornate estive. Il primo parco acquatico inaugurato in Italia fu quello della famosa località balneare di Lignano Sabbiadoro nella nostra Friuli Venezia Giulia, a pochi km da Trieste

Un parco acquatico, o acquapark, è un'area concepita per il divertimento e per fare dei giochi a contatto con l'acqua. Si tratta sicuramente di luoghi adrenalici ma adatti a tutti, con le delle aree riservate anche al relax. L'acquapark può essere un'ottima idee per passare una giornata di svago durante le calde giornate estive.

Differenza tra acquapark e parco tematico

Il parco acquatico rientra nella categoria dei parchi divertimento, ma rispetto a quelli tematici si presenta di dimensioni molto più contenute e quasi mai è dotato di tematizzazioni di rilievo. Inoltre, rispetto al parco tematico tipo, ha costi di realizzazione e gestione nettamente inferiori. Tutto ciò ha fatto in modo che, a partire dagli anni ottanta, il parco acquatico divenisse una struttura diffusissima su tutto il territorio nazionale italiano. Il primo parco acquatico inaugurato in Italia fu quello della famosa località balneare di Lignano Sabbiadoro nella nostra Friuli Venezia Giulia, a pochi km da Trieste.

Caratteristiche

L'acquapark generalmente è una struttura all'aperto, solitamente l'ingresso è a pagamento, ma i costi sono contenuti. Possiamo descriverlo come un'area dotata di molte piscine di dimensioni differenti dotati spesso percorsi di acquascivoli. Possono essere presenti anche fiumi e lagune artificiali. Solitamente, tutta la struttura è corredata di spogliatoi, servizi igienici e solitamente anche ristoranti e in alcuni casi aree attrezzate. Di norma gli aquapark sorgono nelle zone ad alta densità turistica estiva ma da qualche anno è facile trovarli anche nelle zone che tradizionalmente non lo sono, rivelandosi adatti anche allo svago estivo urbano.

Attrazioni

Le attrazioni classiche di un aquapark sono: 

  • acquascivoli: strutture dei giochi acquatici che possono presentarsi in moltissime forme e variazioni, può essere aperto o chiuso. Inoltre, si differenziano per velocità, spettacolarità e tipologia del percorso, ad esempio, può essere curvo, sinusoidale, ad elica, intrecciato, alla luce o al buio (Black hole), fortemente in discesa (Kamikaze) o una sezione molto larga in modo da permettere la discesa di due o più persone su dei gommoncini.

  • Piscina a onde: è una piscina che emula una generica riva di una spiaggia marina, tramite un sistema di pompaggio, vengono generate onde artificiali che possono raggiungere anche notevoli altezze.

  • Fiume lento: è un canale in cui viene indotto un moto circolare all'acqua in esso contenuta dove gli ospiti, a bordo di gommoncini o enormi salvagente, si lasciano trasportare dalla corrente.

Parchi acquatici Trieste e dintorni

Volendo nominarne alcuni, tra gli acquapark presenti nel territorio non possiamo non citare il grande parco acquatico Aquasplash di Lignano Sabbiadoro (Viale Europa - 140), oppure il parco acquatico di Grado (Viale del Sole - GO).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Migliori gelaterie d'Italia: due coni per Jazzin e Soban, menzione per Zampolli

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

Torna su
TriestePrima è in caricamento