Cinture posteriori: l’Agente Gianna ci spiega il perché

L'utilizzo delle cinture anteriori è fondamentale per la sicurezza di conducente e passeggero

Indossi la cintura di sicurezza quando sei seduto nei posti posteriori? Negli anni si è diffusa l'abitudine e la comprensione che l'utilizzo delle cinture anteriori è fondamentale per la sicurezza di conducente e passeggero.

Quasi nessuno invece sa che l'utilizzo delle cinture di sicurezza posteriori è obbligatorio e regolamentato dal Codice della Strada. L'art. 172 del CdS prevede l'obbligo non solo per il conducente, ma anche per i passeggeri, di indossare le cinture di sicurezza pena il pagamento di una sanzione amministrativa di 81 € in caso di sua inosservanza (56.70 € in caso di pagamento ridotto entro i cinque giorni). Tale sanzione verrà pagata dal conducente terzo che viene "beccato" senza la cintura.

Ma il CdS dà istruzioni anche al conducente: è lui infatti che deve obbligare l'uso delle cinture a tutti i passeggeri, sia quelli che siedono sul sedile anteriore sia per chi siede su quello posteriore. Se qualcuno dei passeggeri si oppone, il conducente può anche rifiutarsi di continuare la marcia o farlo scendere dall'auto. Questa "libertà" deriva dal fatto che, in caso di incidente mortale, chi guida l'auto risponde di omicidio colposo e ha quindi una enorme responsabilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

Torna su
TriestePrima è in caricamento