La depressione invernale esiste, ecco come combatterla

Vi è mai capitato di alzarvi la mattina, guardare dalla finestra, vedere per più giorni consecutivi brutto tempo e sentirvi giù? Il disturbo affettivo stagionale (SAD), anche noto come depressione d'inverno o in genere depressione stagionale, esiste ed è considerato un disturbo dell'umore

Vi è mai capitato di alzarvi la mattina, guardare dalla finestra, vedere per più giorni consecutivi brutto tempo e sentirvi giù? L’inverno è per eccellenza la stagione con le giornate più corte in cui prevalgono buio e freddo. Ciò ci spinge a stare a casa, quando non è strettamente necessario uscire, questa condizione è la causa più comune di uno stato d’animo negativo definito “depressione invernale”. Scopriamo di cosa si tratta.

Cos'è la depressione invernale

Secondo alcuni studi scientifici, le stagioni possono influenzare il nostro stato d'animo. Il disturbo affettivo stagionale (SAD), anche noto come depressione d'inverno o in genere depressione stagionale, esiste ed è considerato generalmente un disturbo dell'umore.

Sintomi

I sintomi della SAD possono consistere in difficoltà nello svegliarsi la mattina, tendenza a mangiare e dormire eccessivamente. Altri sintomi possono essere la difficoltà nel concentrarsi e nell'eseguire compiti, asocialità, calo del desiderio sessuale. Ciò può avvenire anche nella stagione estiva, ma è comunque più comune in quella invernale. La depressione invernale può essere caratterizzata da malinconia, tristezza, apatia, pensieri negativi, malumore in genere unito a irritabilità e ansia, a cui si aggiungono spesso stanchezza fisica e mentale con sonnolenza eccessiva e affaticamento generale.

Cause

Sebbene le cause non siano perfettamente note, verificandosi principalmente durante il periodo invernale, si è ipotizzato che la causa della depressione invernale possa essere determinata da una carenza di serotonina, mediatore chimico cerebrale, che influisce su umore ed energia ed i cui livelli sono regolati dalla luce solare.

Rimedi

I rimedi sono tendenzialmente di tipo alimentare, infatti, è anche in base a ciò che si mangia che il nostro umore può variare. Di conseguenza, per risollevare l’umore può essere utile utilizzare rimedi naturali come:

  • la valeriana, nota per le sue proprietà calmanti ed ansiolitiche.

  • La passiflora, pianta medicinale usata per le sue proprietà terapeutiche calmanti.

  • Il biancospino, ideale anch'esso per la sua azione calmante.

Inoltre, anche avere delle buone abitudini può essere d'aiuto a questa condizione. L’esercizio fisico all’aperto, ad esempio, è importante, perché attiva il sistema della serotonina nel cervello, provocando un aumento sia nella produzione e sia nel rilascio di essa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento