← Tutte le segnalazioni

Altro

"Fake news di Fratelli d'Italia su immigrati e scuola"

Al Consiglio circoscrizionale del 31 gennaio scorso Fratelli d'Italia doveva presentare una mozione per trasferire altrove i corsi della scuola per l'istruzione degli adulti tenuti presso la ex Timeus, perché, a loro dire "diversi genitori lamentano una situazione di ammassamento dei propri figli, anche in virtù del fatto che nel terzo piano si tengono lezioni di italiano per profughi stranieri". Lungi dal verificare quanto scrivevano, annunciavano in pompa magna la mozione in tv, dicendo che pure Dirigente scolastico e genitori si trovavano d'accordo. Ma non è vero. Come non è vero che nella scuola si tengono "lezioni di italiano per profughi stranieri". In quella scuola, provvisoriamente, si tengono lezioni di italiano per cittadini e residenti. Alcune classi contano qualche richiedente asilo, a quanto ci risulta, altre non ne contano nemmeno uno. Un tipico esempio di fake news insomma. E per finire, capita la malaparata, hanno cercato di rinviare la discussione senza passare per il voto come regolamento impone. La Destra rivendica il rispetto delle regole, ma a seconda dell'aria che tira. Alla fine, grazie alla generosità del centrodestra che ha dato il proprio appoggio, hanno evitato la discussione: rimane però l'imbarazzo per una mozione campata sul nulla a danno di persone adulte che regolarmente vivono e lavorano nel nostro paese, e alle quali va anzi riconosciuto il merito di seguire corsi di apprendimento per incrementare le proprie conoscenze e diventare cittadini migliori.

Marco Cernich, consigliere V Circoscrizione, PD

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    "Vergognosa ingiustizia e inciviltà a San Giacomo"

  • Cronaca

    Doppio furto a Opicina, l'appello della famiglia

  • Offerte di lavoro

    Chiara Natural cerca agenti di commercio

Torna su
TriestePrima è in caricamento