← Tutte le segnalazioni

Altro

Trieste unita: il grande merito di Mehmeti e Mbock

La questione Triestina, con il suo futuro incerto sempre appeso ad un filo sottile, tra la sua salvezza ed il definitivo tracollo, è sicuramente l'argomento principale dell'estate 2014 in città.

Ciò che emerge chiaramente è la completa insoddisfazione da parte di tutta la città (ivi comprese Istituzioni e tifosi) nel considerare il duo alla guida della squadra responsabile dell'attuale situazione disastrosa in cui versa la nostra amata squadra rosso-alabardata.

Ed è qui che va dato il grande merito a Mehmeti e Mbock: essere riusciti dove tanti, troppi, oserei dire tutti, hanno fallito: riuscire a unire in un unico pensiero ed un obiettivo comune Trieste, da sempre dilaniata da conflitti politici, sociali, culturali spesso derivati da questione di interesse, opportunistici o di semplice invidia.

Con il loro modus operandi ed il loro comportamento sono riusciti a realizzare l'impossibile: tutta la città si è stretta attorno alla squadra e al marchio (di proprietà fortunatamente dei tifosi): la questione centrale ora è di salvare la squadra del cuore, formo restando le gravi lacune manageriali del duo alla vetta.

Tra Piazza, gruppi facebook, dibattiti, ricordi, aneddoti si è creata un'atmosfera positiva come di rado se ne respira in città (non per altro siamo il territorio del "no se pol"). Tale modalità propositiva può solo giovare alla città, si stia parlando di Triestina, piuttosto che di rilancio economico della città, di turismo o di qualità della vita. Pensarla in modo molto meno negativo ed invece investire risorse intellettive e fisiche per proporre e realizzare progetti, idee che permettano alla città di rilancio.

Grazie anche a questa mentalità, del tutto nuovo in città, ci si augura che la questione Triestina possa trovare una soluzione positiva, grazie alla caparbietà ed alla volontà da parte di tutto il capoluogo giuliano di salvaguardare una parte della storia della città.

Esso sia da esempio per il futuro: la città, e di conseguenza i triestini, ne trarranno sicuro giovamento.

Luca Marsi

Sociologo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di CICCIO
    CICCIO

    Sembrerebbe che ci siano i nuovi acquirenti dell'Unione Triestina 2012 SSD ARL ,,che abbiamo firmato circa mezzo fa....Alleluia finalmente!!!  

  • Avatar anonimo di ciccio
    ciccio

       smettiamola di fare gli ipocriti e aiutiamo questa squadra e questa città,naturalmente chi è in grado di farlo ...

  • Avatar anonimo di gino
    gino

    caro claudio..ricordo carpinteri e faraguna sulla cittadella del piccolo: i scrivi ste robe per insempiar la gente .

  • Vista la mobilitazione del web con quasi 10 mila iscritti nel nome di SOSUnione ciò che emerge chiaramente è la completa insoddisfazione da parte di tutta la città (ivi comprese Istituzioni e tifosi) e spera che la questione Triestina possa trovare una soluzione positiva, grazie alla caparbietà ed alla volontà da parte di tutto il capoluogo giuliano di salvaguardare una parte della storia della città . Propongo a triesteprima che convochi una giornata di mobilitazione pro triestina , SOS Unione in quel bel sito che è a Campanelle alla sagra della sardella la cui vista spazia su tutta Trieste .

  • Complimenti al sociologo dott. Luca Marsi che analizza con la sua Segnalazione : Trieste unita …… , su un tema specifico che è lo sport , l’attuale momento calcistico della gloriosa società calcistica della Triestina con alle spalle 96 anni di vita ….e come scrive Marco Barone : “ volendo vedere nella Triestina di oggi l'espressione di quel calcio che dovrebbe unire comunità, rioni, e quartieri e città Si è mobilitata una intera città, dalla politica, alla rete,dalla stampa a wikipedia, il tutto per chiedere la salvezza di una squadra che ha fatto sperare, sognare intere generazioni. Per salvare la storia di una squadra che rischia di essere spazzata letteralmente via, significa che il calcio, nonostante tutto, ancora resiste e mobilita di più, molto di più, rispetto ad altre tematiche sociali. Comunque sia, ricordando i versi di Saba, il suo studio poetico sul calcio, sul perché il calcio unisce, sul perché il calcio condiziona stati d'animo in modo altalenante non posso che scrivere anche io non salvate, ma salviamo la Triestina .” Condivido Luca Marsi Quando scrivi che“ ed è qui che va dato il grande merito a Mehmeti e Mbock: essere riusciti dove tanti, troppi, oserei dire tutti, hanno fallito: riuscire a unire in un unico pensiero ed un obiettivo comune Trieste, da sempre dilaniata da conflitti politici, sociali, culturali spesso derivati da questione di interesse, opportunistici o di semplice invidia.“ „Tra Piazza, gruppi facebook, dibattiti, ricordi, aneddoti si è creata un'atmosfera positiva come di rado se ne respira in città (non per altro siamo il territorio del "no se pol"). Tale modalità propositiva può solo giovare alla città, si stia parlando di Triestina, piuttosto che di rilancio economico della città, di turismo o di qualità della vita. Pensarla in modo molto meno negativo ed invece investire risorse intellettive e fisiche per proporre e realizzare progetti, idee che permettano alla città di rilancio.“ „Esso sia da esempio per il futuro: la città, e di conseguenza i triestini, ne trarranno sicuro giovamento.“ Aggiungo ; quando il vento contrario soffia a volte sulla nostra vita ed abbiamo difficoltà a capire il senso degli eventi , è allora che come un mare in tempesta , ci possiamo anche , sottolineo anche , magari svagare facendo un sano tifo per la squadra che rappresenta la città di Trieste , io lo faccio da 50 anni , ricordo ancora quel giorno che assieme ad un mio amichetto 13enne optammo per andare allo stadio , piuttosto che andare al cinema . E la passione che si respirava allora sul campo frutto di un sano agonismo tra le due squadre , di cui una in rosso alabardato è stato un emozione che mi accompagna assieme ai tanti tifosi che si sono mobilitati ai giorni nostri. Confidando che delle persone SERIE e rispettose dei tifosi prendono a cuore l’Unione che sta’ rischiando di affondare , … o Voi nuovi proprietari tendeteci una mano e salvateci portandoci ai più alti traguardi sportivi che una città come Trieste con la sua tifoseria ed uno stadio tra i più belli d’Italia si meritano ! Confidiamo in Voi futuri acquirenti da ogni paura o sospetto di possibili fallimenti . Della festa anch’io son parte e la festa si chiama ora Triestina “. Ps : con tutto rispetto per chi come Valentina , Gino… hanno postato commenti negativi . Claudio Visintin .

  • Avatar anonimo di Gino
    Gino

    Te ga ragion.....con la scusa del balon tutti felici e contenti senza lavor senza soldi senza futuro senza industrie senza niente...come sempre el popolo mus ghe basta poco po sta triestina arriverà un due ladri che lascerà un puff incredibile e metterà in campo 20 taliani/yugo/neri o extrac, e neanche un triestin...ma noi semo bravi gavemo el marchio ....e miseria (che tristezza)

  • Ah per Trieste il suo unico cruccio e la Triestina?mmmmmmmmmm io vedo altri problemi in città che andrebbero risolti molto prima di salvare una squadra di calcio! e proprio vero che la gente quando vedi na bala non capisi più un ca...o!!

Segnalazioni popolari

  • "In strada di Guardiella macchine a tutta velocità, ci vorrebbe un autovelox", la segnalazione

  • Una meravigliosa lezione di triestinita' con lo spettacolo “ Un valzer per Sissi” al Rossetti

Torna su
TriestePrima è in caricamento