← Tutte le segnalazioni

Altro

Una via cancellata..

Via Domus Civica · Trieste

Spettabile redazione, voglio segnalare quello che per me è una stranezza ovvero la "cancellazione" della via DOMUS CIVICA che da strada vecchia dell'istria permetteva di raggiungere la via Flavia ; al suo posto ed al posto di un'ampia area verde pubblica l'ater, il comune e la provincia stanno realizzando un complesso che prevede posteggi da vendere, fori commerciali ,abitazioni e parcheggi privati; Mi chiedo in base a quali regole o giustificazioni si puo far cio'? grazie e buon lavoro

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Egregio Sig Andrea;la ringrazio per le sue precisazioni e scusi la mia ignoranza ma da come si legge sul cartello del cantiere i fori commerciali saranno due e non uno e saranno realizzati 101 posti auto comunali : cosa vuol dire?? posteggio pubblico libero &gratuito?? oppure in affitto/vendita per far cassa e pagare parte dell'opera..?? operazioni anche giuste visti i tempi di crisi .. ma non si puo negare che la via DOMUS CIVICA è stata "inghiottita" dalla costruzione e che molto probabilmente il terreno era della Fond C/B e/o Ater .. ; sicuramente a fine lavori l'area acquisterà un aspetto migliore ma resta il fatto, confermato dalle Sue precisazioni, che non ci sarà più un collegamento viario tra la Str Vecchia dell'Istria e Via Flavia; Nel ringraziarLA nuovamente le porgo i miei Saluti : Alessandro Novello TS

  • Avatar anonimo di Andrea
    Andrea

    Caro Alessandro, vorrei capire dove lei ha appreso la notizia che i parcheggi saranno posti in vendita. Si tratta di parcheggi di pertinenza ad alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà dell'ATER e della Fondazione Caccia Burlo. Sono altresì previsti posti auto comunali con ingresso dalla via Flavia ed un solo locale commerciale/direzionale di proprietà della Fondazione C/B. La via non è stata soppressa. Gli edifici prospicenti il vecchio parco mantengono i civv.1, 3 e 5 di via Domus Civica e quelli in fase di realizzazione continueranno con la numerazione progressiva come da accordi con gli uffici comunali. Infine il giardino (ci tengo a precisare che fino al inizio dei lavori era una latrina per cani a cielo aperto) che è stato occupato per far posto al sedime del edificio in costruzione sarà “rimpiazzato” da una nuova e meglio attrezzata nell’area che ora è occupata dai baraccamenti e materiali edili, saranno creati percorsi pedonali che percorreranno parallelamente alla Strada Vecchia dell’Istria tutto il complesso di case ATER dalla zona Piazzale Valmaura fino a quelle il costruzione in prossimità del ponte della via di Giarizzole. Spero di essere stato esaustivo ed aver fatto chiarezza ai suoi dubbi. Cordialmente Andrea

Segnalazioni popolari

Torna su
TriestePrima è in caricamento