Adecco Cup, secondo tempo da incubo: l'Italia ko contro l'Ucraina

L'Italiua sopra di 24 punti si fa rimontare e superare per 77-75. Domani match conclusivo contro i padroni di casa della Slovenia

Dopo la vittoria  che ha lasciato più di qualche dubbio ieri con la Finlandia, l’Italia perde 77-75 contro l’Ucraina con un secondo tempo da incubo. Sopra di 24 punti nel secondo quarto l’Italia perde la bussola e si fa raggiungere e superare a fine match, a cusa di numerosi errori da parte di tutto il collettivo, confusione. Vittoria ucraina propiziata anche da un Randal in versione monstre (miglior giocatore del match) con 23 punti all’attivo. Domani alle 20.00 match conclusivo con i padroni di casa della Slovenia.

L’Italia si presenta con Della Valle, Bellinelli, Aradori, Gentile, Poeta, Gallinari, Bargnani, Cusin, Datome, Cervi, Melli, Cinciarini e Hackett mentre l’Ucraina si presenta con Pustozvono, Randel, Mishula, Lypovyy, Lukashov, Korniyemko, Zaytsev, Pustovoy, Fesenko, Krutous, Sizov, Tymofeyenk.

Buona cornice di pubblico nonostante l’orario (sabato pomeriggio d’agosto) e buona la delegazione di Italiani arrivati da oltreconfini a sostenere gli azzurri, già vincitori della partita d’esordio del torneo contro la Finlandia per 86-72

PRIMO QUARTO

L’Italia inizia con Gentile, Cinciarini, Bargnani, Datome e Gallinari. Prima palla a 2 conquistata dall’Ucraina che sbaglia il primo attacco, rimbalzo recuperato da Gallinari, Gentile sbaglia ma recupera il rimbalzo, ci prova Gallinari sbagliando. Ancora errori da entrambe le parti. A 1’ 46’’ Korniyenko mette i primi 2 punti per l’Ucraina . Fallo dell’Ucraino Mishura e Gentile che mette entrambi i 2 liberi. A 2’ dall’inizio 2-2. 20’’ dopo ancora Gentile dalla lunetta con un ½ che porta l’Italia in vantaggio 3-2 per fallo di Mishura.

Lipivyi sbaglio 2 tiri da tre dalla sinistra con il secondo tiro che va direttamente sul fondo. Dall’altra parte Gallinari non perdona da 3 (6-2).A 3’21’ primo fallo dell’Italia con Gallinari. Ancora fallo dell’Italia con Cinciarini, 2-2 il conto dei falli. Randel non perdona da 3 e l’Ucraina di porta a -1 (6-5).. L’Italia sbaglia in attacco ma l’Ucraina non ne approfitta. A 4’ 19’’ terzo fallo per l’Ucraina causato da Lipovyy. Rendel da 2 porta nuovamente per un momento  in vantaggio l’Ucraina ma Bargnani da sotto è impeccabile (8-7).

Gentile a 4’ 17’’ dalla fine porta a +3 l’Italia sul 10-7. Ancora Gallinari da 3 porta +6 l’Italia 13-7 a 3’ 30’’ dalla fine e Cinciarini a +8 a 3’ 18’’ dalla fine del quarto costringendo l’allenatore ucraino a chiamare time-out.

Ma l’Italia continua a segnare con Bargnani (17-7). Liponyi commette il secondo fallo persona (e quarto per la squadra Ucraina). Entra Hackett per Bellinelli.  Bargnani tira, sbaglia, recupera il rimbalzo d’attacco e mette il +12. Ancora Bargnani scatenato per il 21-7. Hackett subisce fallo ed entrano Della Valle e Cusin a un minuto da fine quarto. Ancora Bellinelli da tre per il + 17 (24-7) che conclude anche il quarto.

SECONDO QUARTO

L’Italia con  Hackett, Bellinelli, Della Valle, Cusin, Polonara. Belinelli subito da lui per il + 19. Fallo per Della Valle dall’altra parte. L’Ucraina si risveglia con Fesenko (26-9) ma Belinelli riporta a +17 l’Italia. Fallo in attacco per l’Ucraina con Fesenko per sfondo su Cusin. Entra Melli che piazza subito il tiro da 3 (31-9). Fallo del numero 9 ucriano Lipoviy (terzo fallo personale).  A 3’ 04’’ da inizio quarto primo fallo per Belinelli. Entra Aradori, altri 2 punti e Cusin fa a +222 (33-11). Mishula accorcia per l’Ucraina, ma Cusin fa canestro e subisce fallo centrando il gioco da 3 punti (36-13 a 5’ 49’’ da fine quarto). Entra Datome. Fallo per l’Italia (terzo di squadra come l’Ucraiana).  Melli fa fallo (primo personale) mandando in lunetta Pustovoy che fa 2/2 (36-15 a 4’ 35’’ da fine quarto). Datome da 3 sbaglia ma Belinelli invece no (39-15).

Randel dalla lunetta  fa ½ per fallo di Cinciarini (39-16) a 3 minuti da fine quarto. Randel ne fa altri 2 (39-18) ma Cinciarini da 3 non perdona (42-18) a 2’ 15’’ da fine quarto. Secondo time-out del match per l’Ucraina, sotto di 24 punti. Terzo fallo per Cinciarini a 2 dalla fine del secondo quarto, che esce ed entra Poeta. Randel dalla lunetta fa 2 su 2 (42-20). Entrato anche Cervi che subisce fallo in fase di tiro e può andare in lunetta e fa 1 su 2 (43-20). Belinelli ancora da 3 non perdona a 1’ 08’’ dalla fine (46-20) ma sul ribaltamento di fronte l’Ucraina si porta a -25. Aradori riporta l’Italia subito sul + 26. Aradori commette fallo su Mishula durante un tiro da tre punti e l’ucraino fa 3 su 3 (48-25).

 Fesenko a 2’’ dalla fine schiaccia per il 48-27 con cui si conclude il secondo quarto.

A fine quarto 13 punti per Belinelli, 6 Gallinari, 8 Bargnani e 5 Cusin. Tre falli per Cinciarini. Da parte Ucraina top scorer Randel, unico a doppia cifra tra gli ucraini con 10 punti.

TERZO QUARTO

L’Italia riparte con Bargnani, Hackett, Belinelli, Gallinari e Gentile. L’Ucraina piazza subito 2 punti (48-29) da azione. Fallo di Bargnani (secondo fallo personale) e due tiri liberi per Fesenko che fa 1 su 2 (48-30).  Bargnani implacabile da 3 (51-30) così come Belinelli (54-30).  Fesenko schiacciata per il – 22 Ucraina a 7 minuti da fine quarto. Gallinari tira e sbaglio ma subisce fallo da Randel, chiede i liberi ma secondo gli arbitri l’ucraino ha fatto fallo prima del tiro.  Bargnani sbaglia da 3 mentre Mishula dalla medesima distanza non sbaglia , ci pensa però Bargnani da 2 a rimettere le cose a posto (56-35). Mishula ancora da 3 per il -18 Ucraina, Gallinari però non sbaglia e riporta l’Italia a + 20 (58-38) a 4’  40’’ da fine quarto. Korniyenko da 2 e Randel da 2 riportano a -16 l’Ucraina (58-42). Ancora Randel per il -14 a 3’21’’ da fine quarto. Time-out quasi obbligato per Pianigiani con l’Italia che sembra un po’aver perso la bussola, non riuscendo più ad essere incisiva come i primi 2 quarti. Ancora Fesenko per il 58-46 per l’Italia.  Gallinari tira, sbaglia ma subisce fallo e può andare in lunetta per 2 liberi, realizzandone uno su 2 (59-46) a 2’ 11’’ da fine quarto. Fesenko subisce fallo da Cusin e può anche lui andare in lunetta (quarto fallo di squadra per l’Italia), realizzando entrambi (59-48). Finisce così un terzo quarto con un Italia non apparsa lucida ed implacabile come i primi due quarti. Troppa confusione, troppi errori e tante disattenzioni hanno permesso all’Ucraina di tornare pienamente nel match, riuscendo a recuperare sino al – 11 con cui si è concluso il quarto (59-48).

QUARTO QUARTO

L’Italia si ripresenta con Gentile, Hackett, Melli, Aradori e Datome. Hackett sbaglia da 3 la prima azione d’attacco, Zaytsev non sbaglia per il – 9 Ucraina. L’Italia sbaglia ancora e Datome fa fallo (primo fallo), entra Cinciarini.  Ancora Zaytsev per il -6 ma l’Italia si risveglia con Gentile, Mishula dall’altra parte non perdona da 3 per il 61-56. Cinciarini a 2’ 17’’ commette il suo quarto fallo. Fesenko ancora da 2 con il gioco potenziale da tre punti causato da un fallo di Melli, che va a segno. Ucraina attaccata all’Italia 61-59. Iniziano i cori a sostegno dell’Italia in evidente difficoltà. L’Italia torna a segnare con Bargnani (63-59) ma Zaytsev riporta l’Ucraina a -2 che pareggia con Randal (63-63). Bargnani prende per mano la squadra riportando gli azzurri sul + 2, ma Randal è immarcabile e impatta nuovamente (65-65 a metà quarto).

Bellinelli subisce va e va in lunetta realizzando uno su 2 (66-65).  Ottima la difesa dell’Italia che non permette il tiro agli ucraini nei 24 secondi di rito. Aradori sbaglia il possibile +3. Nell’azione successiva terzo fallo di Bargnani che fa andare in lunetta Randell che fa 2 su 2 facendo andare l’Ucraina in vantaggio 66-67.  Bargnani sul ribalzo offensivo dopo un tiro errato di Gallinari da 3 riporta a +1 l’Italia. Time-out Ucraina a 3’ dalla fine..

Top scorer al momento per l’Italia Bargnani con 19 punti, Randel per l’Ucraina con 20 punti.

Randal scatenato, Ucraina ancora in vantaggio (68-69). Mishula fallo su Belinelli che può andare in lunetta, sbagliando entrambi.  Bargnani superlativo da 3 per il nuovo +2 per l’Italia (71-69) a poco meno di 2 dalla fine. Belinelli commette il suo secondo fallo personale e Pustozvo può andare in lunetta, 2 su 2 e nuovo pareggio (71-71). Gentile sbaglia da 3 allo scadere dei 24’’ mentre da 3 non sbaglia Zaytsev (71-74, massimo vantaggio Ucraina). Sul ribaltamento di fronte Belinelli fa 2 su 2 per il -1 Italia a circa 40’’ dalla fine. A 21’’ dalla fine Gallinari commette fallo su Pustozvono che sbaglia tutti e 2, ma Gentile accompagna la palla in fallo laterale dando la palla all’Ucraina a 20 secondi dalla fine. Time-out per l’Italia.

Immediato fallo di Gentile su Pustozvono che va in lunetta per due liberi, realizzandoli entrambi (73-76). Time-out Italia. Belinelli per un soffio con fa andare a buon fine un gioco potenziale da tre punti, sbaglia il canestro ma va in lunetta per il 2/2 (75-76). Quinti fallo per Gallinari su Randal  che fa ½ (75-77). Nuovo time-out per l’Italia a 11.8 secondi da fine del match. Belinelli sbaglia da 3 l’ultimo tiro e l’Ucraina vince 77-75 una partita che a metà match sembrava nelle mani degli azzurri

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento