Alma Pallacanestro Trieste, il derby è tuo! Superata Udine 78-71

Grande festa sugli spalti dell'Alma Arena con 6.703 spettatori e spettacolare tifo triestino

L’attesa per il derby regionale tra Alma Pallacanestro Trieste ed APU GSA Udine – decima giornata di andata del campionato di serie A2-Est Citroën - dopo il battage mediatico di questa settimana, si delineava già nei dintorni dell’Alma Arena: un’ora e mezza prima dell’inizio dell’incontro era già pressoché impossibile trovare un parcheggio e fuori dall’accesso di via Flavia si snodava un’interminabile coda di persone munite del prezioso biglietto ed in attesa di assistere all’evento. All’interno dell’impianto erano già iniziati gli sfottò tra le rispettive tifoserie – 6400 triestini vs. circa 300 friulani. Confermata per i biancorossi la formazione vittoriosa domenica scorsa, con Pipitone assente per problemi alla caviglia mentre la formazione friulana deve fare a meno di Zacchetti e Truccolo. L’Alma è partita con Parks, Bossi, Green, Pecile e Da Ros; l’APU GSA Udine ha schierato inizialmente Castelli, Okoye, Traini, Vanuzzo e Ray. Il primo canestro è stato di marca friulana grazie ad un’incursione di Okoye ma Green ha risposto immediatamente con una tripla e si è ripetuto con un'altra bomba nella successiva azione biancorossa. Dopo il canestro di Castelli, prova di fuga per i ragazzi di Dalmasson con i liberi di Green e i punti di Bossi (10-5); il derby si è acceso ancora di più con parziale friulano di 5-0 (Vannuzzo e bomba di Ray) che ha ripristinato la parità. Un’altra accelerazione giuliana è iniziata con il perfetto passaggio di Green e la schiacciata di Parks che ha infiammato i 6000 tifosi biancorossi; di seguito sono arrivati il buon canestro di Da Ros ed altri due punti di Green; il solito Ray ha bloccato la fuga triestina ma con un altro 7-0 Alma ha chiuso il periodo avanti 23-12. Nel secondo quarto Dalmasson ha schierato per larghi tratti un quintetto tutto italiano con Cittadini a lottare sotto i tabelloni con Cuccarolo. Errori dall’una e dall’altra parte; da segnalare una tripla di Okoye alla quale ha risposto immediatamente Baldasso. È finito in parità (11-11) il secondo parziale e le due formazioni sono andate al riposo lungo sul 34-23 per Trieste. Nel terzo quarto Udine è partita più determinata ed ha ricucito parzialmente lo svantaggio ma una tripla fondamentale di Prandin ha ricacciato i bianconeri a meno 10. Dopo i liberi di Ray, che la difesa triestina ha cercato di arginare come può, sono arrivate le due triple di Prandin e Pecile che hanno riportato i biancorossi avanti di 14. Dopo l’antisportivo fischiato ad Okoye è stato soprattutto Ray a tenere vive le speranze di Udine, prendendosi la responsabilità di segnare alcuni tiri dall’arco o procurandosi parecchi tiri liberi. Il positivo finale di periodo per Trieste è  stato firmato da Da Ros con 9 punti consecutivi: il divario tra le due antagoniste si è ampliato: +19 per Trieste con il bel movimento di Cittadini sotto canestro. L’ennesima tripla di Ray nei secondi finali ha riportato Udine a -16 (61-45). Nell’ultimo quarto la GSA ha cercato di rientrare, soprattutto con le soluzioni di Ray ma i ragazzi di Dalmasson sono stati bravi a mantenere la necessaria lucidità in difesa con Prandin molto determinato a guidare il gioco della compagine biancorossa. La GSA ha recuperato qualcosa nel finale grazie alla costanza di Ray, miglior marcatore della serata con i 34 punti MA alla fine ha prevalso la squadra giuliana con il punteggio finale di 78-71. Per Trieste 16 punti di Green e 15 di Prandin: Per i friuliani, oltre ai 34 punti di Ray, 17 punti e 12 di Okoye. Alla fine della gara i triestini Coronica, Bossi e Pecile, accompagnati da Parks, sono andati a ringraziare i ragazzi della curva, che per tutto l’incontro hanno comandato il tifo triestino, trascinando tutto il resto del pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento