Calcio: il San Luigi sconfitto alla Juventus Future Cup

Esperienzapositiva quella della formazione esordienti di mister Giotta, un'occasione per confrontarsi con le realtà più importanti del calcio giovanile dilettantistico nazionale

Esperienza senza dubbio positiva quella della formazione esordienti di mister Giotta, che ha partecipato a Vinovo alla 2^ edizione della Juventus Future Cup 2017, che ha visto la partecipazione delle venticinque società facenti parte del progetto Scuola Calcio Juventus in Italia.
I biancoverdi erano inseriti nel girone "Higuain" assieme a Nuova Tor Tre Testa Roma, Ivrea, Olmo Cuneo e Invicta Matera.

Nella prima gara contro l'Ivrea sconfitta per 3 a 0, maturata nella fase iniziale della partita con due gol subiti nei primi cinque minuti. A metà del secondo tempo la terza rete dei piemontesi.
Reti bianche nel secondo match che ha visto Marchesich e compagni opposti all'Invicta Matera, una delle squadre piùà accreditate alla vigilia. Pareggio sostanzialmente giusto ma i biancoverdi possono recriminare per la palla gol capitata a Mantese a pochi secondi dalla fine, quando l'attaccante sanluigino involatosi in contropiede ha calciato addosso al portiere in uscita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successo di misura nella terza partita con avversari i cuneesi dell'Olmo. La rete decisiva è stata messa a segno da Mantese su calcio di rigore al 4° del secondo tempo, penalty originato da una grande azione personale di Acic. Lo stesso Mantese ha poi centrato un clamoroso palo con un tiro a giro che aveva superato il portiere piemontese.

Nel proibitivo confronto contro la corazzata Nuova Tor Tre Teste Roma, squadra che si è poi aggiudicata il torneo nella finale contro il Chisola, i biancoverdi hanno perso per 5 a 2. Dopo un inizio di netta marca sanluigina a rompere gli equilibri la sfortunata e clamorosa autorete di Marchesich che ha beffato Gregori. Un colpo micidiale per i biancoverdi che hanno poi incassato tre reti nello spazio di soli quattro minuti chiudendo il primo tempo sotto per 4 a 0. Nella ripresa la reazione della formazione di mister Giotta che ha accorciato le distanze prima con Ciacchi, lesto a deviare in rete sul secondo palo un corner di Acic, e quindi con lo stesso Acic su un calcio di rigore, concesso per fallo su Schiavon. San Luigi vicino al 4 a 3 con Gorla e Moroso, prima del gol del definitivo 5 a 2 realizzato dai capitolini in pieno recupero.

Per i boys biancoverdi un'occasione per confrontarsi con alcune delle realtà più importanti e blasonate del calcio giovanile dilettantistico nazionale e anche per socializzare fuori dal campo. Molto interessanti anche la visita allo Juventus Stadium e alla Basilica di Superga, dove Tuiach e compagni hanno potuto conoscere dal vivo la storia del mitico "Grande Torino".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento