Corsa del Ricordo: per la prima volta a Trieste la gara sportiva per ricordare la tragedia delle Foibe e l'esodo Giuliano-Dalmata

La Corsa del Ricordo approda a Trieste per la prima volta domenica 10 dicembre dopo il successo maturato in quattro edizioni svoltesi a Roma, dove l’appuntamento 2018 con i podisti è già fissato per il prossimo 4 febbraio nelle vie del quartiere Giuliano-Dalmata.
La manifestazione, nata da un’idea di Roberto Cipolletti presidente dell’Asi Lazio, punta a suscitare l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica sulla tragedia delle Foibe e sul dramma dell’esodo delle popolazioni Giuliano-Dalmate.

Nel corso della presentazione della prima edizione triestina, organizzata da Asi e Comune di Trieste in collaborazione con Apd Miramar e sotto l’egida Fidal , è stato sottolineato come il Giorno del Ricordo (10 febbraio, legge 30 marzo 2004, n. 92), accenda i riflettori sugli insegnamenti dettati da una dolorosa vicenda storica che, per troppo tempo, non ha avuto il dovuto risalto e che, anche grazie allo sport, può essere raccontata alle generazioni che non l’hanno vissuta direttamente.

«È un’iniziativa non solo sportiva – ha sottolineato l’assessore comunale alle Politiche Sociali, Carlo Grilli – che ha un significato molto più profondo vista la storia della nostra città».
«Sarà una giornata da ricordare – ha aggiunto l’assessore comunale con delega all’ufficio coordinamento eventi, Lorenzo Giorgi –  che speriamo diventi una tappa fissa nei prossimi anni». «Siamo contenti di portare l’evento a Trieste – ha sottolineato Enzo Esposito, presidente dell’Asi Fvg – grazie all’Asi nazionale che ha fatto nascere e crescere l’iniziativa nel tempo».

«La corsa – ha ricordato Roberto Cipolletti, presidente dell’Asi Lazio – è iniziata quattro anni fa con l’idea di dar voce a fatti che per tanti anni sono rimasti colpevolmente silenziosi nonostante abbiano tragicamente coinvolto tantissimi cittadini. La Corsa del Ricordo a Trieste è per me motivo di orgoglio ed emozione e mi auguro ci sia una grande adesione».
«Avevamo l’obiettivo di farla il prima possibile a Trieste – ha evidenziato Sandro Giorgi, responsabile atletica dell’Asi – e ci teniamo molto si svolga in luoghi simbolo che ricordano ciò che è successo».
«La gara è inserita nel nostro calendario – ha precisato Franco De Mori, segretario Fidal Fvg – ed è importante promuoverla a Trieste, sperando poi possa toccare anche altre città per far conoscere i fatti storici alla quale è legata».

«Siamo onorati di essere stati scelti per l’organizzazione tecnica della corsa – ha detto Fabio Carini, presidente di Apd Miramar –  e, recependo gli input di Asi e Comune, abbiamo allestito un fascinoso percorso con partenza ed arrivo in piazza Unità ma in larga parte sviluppato in Porto Vecchio, così come sarà straordinario il Ridotto del Teatro Verdi che, dalle ore 12, ospiterà un evento premiazioni concepito anche come incontro-dibattito, con il momento-show garantito dall’esibizione della soprano Manuela Kriscak che presenterà tre brani significativi quali Non Ti Scordar di Me, Mamma e La Rosa del Commiato».

 A Trieste quindi si correrà il prossimo 10 dicembre, con partenza e arrivo in piazza dell’Unità d’Italia, il passaggio della corsa davanti al Magazzino 18, all’interno del Porto Vecchio di Trieste, dove ancor oggi sono accatastati beni e suppellettili appartenuti ai profughi giunti in Italia dopo il forzato esodo dalle loro città e dalle loro case. Un luogo della memoria rimasto praticamente intatto dal 1947 ad oggi e che trasuda di storia e di dolorosi ricordi, mirabilmente cantato e rappresentato in scena da Simone Cristicchi riportando alla memoria una drammatica e dimenticata pagina della nostra storia.

La 1a Corsa del Ricordo a Trieste prevede un tracciato competitivo di 10km (Challenge)  e uno non competitivo di 4 km (Open) aperto a tutti, da percorrere di corsa o camminando.
Il costo dell’iscrizione è di 10 euro per la competitiva(Challenge) e di 5 euro per la non competitiva (Open) che, oltre a pettorale ed assicurazione, comprendono anche l’esclusiva t-shirt (canotta per i competitivi) realizzata per l’occasione in partnership con Revolution Sport.
Le premiazioni si svolgeranno alle ore 12 al Ridotto del Teatro Verdi dove, oltre ai vari interventi, ci sarà spazio anche per uno show musicale a cura della soprano Manuela Kriscak accompagnata dalla pianista Natasa Kersevan.

Iscrizioni: online (www.mmiramarun.it) e nei Punti Memory al negozio Wind di piazza Unità d’Italia 6 (27/11-9/12, 15.30-19.30) e da Revolution Sport, borgo San Mauro 169 (6/11-7/12, 10-12.30, 15.30-19.30).
Percorso (Challenge 2 giri, Open 1 giro):  piazza Unità-riva 3 novembre  (sola lato mare)– bretella Santos –Porto Vecchio – riva 3 novembre (sola lato mare)– piazza Unità.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Allerta meteo per i prossimi giorni: possibili neve e temperature glaciali sul Carso

  • Cronaca

    Maltempo: possibile sospensione dello svuotamento dei cassonetti causa bora

  • Cronaca

    Malore fatale e «ritardi nei soccorsi»: due avvisi di garanzia agli infermieri della Centrale di Palmanova

  • Politica

    Sanità, Telesca: «Al via fase 2 elisoccorso notturno in FVG»

I più letti della settimana

  • Grave incidente in viale Miramare: 16enne contro un palo

  • Crociere, il ritorno di Costa a Trieste nell'autunno 2018

  • Schianto in viale Miramare: resta gravissimo il 16enne

  • Blitz della Polizia all'Abbuffata

  • Incidente in via Valdirivo: dopo lo scontro con l'auto, furgone contro il muro (FOTO)

  • Rubano motori di barche e si tuffano nelle acque gelide per scappare alla Polizia: ladro salvato in extremis dagli agenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento