Dino Schorn nuota come un delfino, nuovo record sui 50

L'atleta triestino batte ogni record facendo registrare un 27" e 80 che lo pone in cima alla graduatoria italiana stagionale, davanti ai campioni del mondo e specialisti Maini e Toja. Un'impresa dietro l'altra

Un inedito Dino Schorn nella veste di velocista - 50 delfino e 100 stile libero - ha preso parte alla tredicesima edizione del trofeo master Città di Legnano. Anche quest'anno tanta partecipazione, quantità di iscritti (nelle due gare sopra citate, ad esempio, rispettivamente 233 e 330 tra uomini e donne) e qualità di risultati (due record del mondo del solito Travaini e tre italiani).

Nuovo record nei 50 

Sorprendente il 27"80 stampato nei 50 che non solo rappresenta il suo personale "ogni epoca" (il precedente era un 28"2 da agonista) ma lo pone addirittura in cima alla graduatoria italiana stagionale tra gli M50 - lui mezzofondista - davanti a specialisti come Maini (27"89) e Toja (27"91), entrambi delfinisti campioni del mondo. Il portacolori de Il Delfino Napoli, allenato dal tecnico romano Gianni Butera, si è poi rituffato nei 100 stile libero diventando il secondo cinquantenne di sempre in Italia a scendere sotto il muro dei 55". Il crono di 54"97 fa sì che ora Dino capeggi anche questa graduatoria nazionale con un tempo che lo collocherebbe al secondo posto del ranking europeo del 2018.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • Trovato senza vita il 58enne triestino scomparso in Istria

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

  • Bmw sbanda e finisce fuori strada, bimba di nove mesi portata al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento