Fontanafredda - Triestina 1 a 1; La Cronaca

Un punto, tanti rimpianti ma anche fiducia nella nuova 'prima' di Costantini sulla panchina dell'Unione. Finisce uno a uno a Fontanafredda, impianto splendido ma con un terreno reso impossibile da una giornata polare condita da una fitta pioggia...

Un punto, tanti rimpianti ma anche fiducia nella nuova 'prima' di Costantini sulla panchina dell'Unione. Finisce uno a uno a Fontanafredda, impianto splendido ma con un terreno reso impossibile da una giornata polare condita da una fitta pioggia.

La squadra di casa, rinvigorita dal roboante 1-6 della scorsa settimana a Torviscosa, si affida ai numeri di Del Prete, all'intraprendenza del giovane Facca e ad una strenua difesa a 5 in fase di non possesso, atteggiamento che, specie nel primo tempo, costringe la Triestina a manovre spesso troppo macchinose.

L'Unione dal canto suo presenta Venturini e Da Ros dal 1' sugli esterni, la coppia in mediana è formata da Jordi Polo insieme a Sangiovanni, mentre davanti è Monti a dettare la profondità con Franciosi libero di svariare alle sue spalle. La gara, nonostante il clima infame, parte subito con un buon ritmo, il Fontanafredda spinge soprattutto sull'out di sinistra col tandem Del Prete-Fantin, in quella zona Hassler va sovente in difficoltà e i palloni crossati in mezzo creano qualche grattacapo alla difesa.

Al 12' il primo squillo dei nostri avversari, cross dalla sinistra di Fantin impattato malamente di testa da Salvador, lasciato libero nel cuore dell'area di rigore. 6' dopo è ghiottissima la chance per Facca pescato da un lancio panoramico di Alberti, Del Mestre esce nella terra di nessuno e l'under del Fontanafredda mette alto di un soffio il pallonetto dal limite.

Al 20' si vede l'Unione, episodio dubbio in area avversaria: pallone messo in mezzo dalla destra, Monti controlla spalle alla porta all'altezza del dischetto, vistosa cintura del diretto marcatore, l'arbitro Lorenzin non è distante ma lascia correre; non sarà l'unica topica del fischietto trevigiano, troppo permissivo nei confronti dei padroni di casa, liberi di tartassare nonostante i 4 'gialli' come bilancio finale. Nella fase centrale del primo tempo la Triestina cresce, Costantini inverte Venturini e Da Ros limitando di molto le scorribande laterali dei pordenonesi.

Al 25' un bel corridoio in piena area pesca il taglio di Monti, l'attaccante chiude però troppo la battuta col mancino. Nell'ultima parte le due contendenti sembrano tirare un minimo il fiato, Potenza mette un bel cross col destro non sfruttato dai compagni. Poi al 42', la svolta: disimpegno errato dell'Unione sulla destra, pallone a campanile messo nel cuore dell'area di rigore, Vianello forse ostacolato da Salvador va a vuoto, per Del Prete a quel punto è quasi un gioco da ragazzi lo stop e tiro a fulminare Del Mestre. Vantaggio Fontanafredda, premio che sembra eccessivo nonostante il maggior numero di palle-gol create, in ogni caso così si va all'intervallo, la Triestina deve inseguire. Nella seconda frazione si vede Paolucci dopo pochi minuti per un Da Ros un po' troppo discontinuo, messo peraltro ko da una gomitata a palla lontana, non vista (logicamente) da Lorenzin.

E' però questa la mossa che fa letteralmente sparire dal campo il Fontanafredda, si passa al 4-3-3 con Franciosi e Venturini esterni alti, Monti punta centrale ed un centrocampo a 3 che toglie fiato e pallone agli avversari. L'Unione, pur senza creare grossissimi pericoli dalle parti di Zarotti, dà l'impressione di poter sfondare da un momento all'altro il bunker innalzato da De Pieri. Al quarto d'ora infatti arriva la perla di 'Aladino' Franciosi. Cross dalla trequarti destra di un Hassler più intraprendente, Franciosi riceve sulla lunetta dei 16 metri, finta il destro sedendo Prosdocimi, specchio a quel punto aperto per la staffilata del nostro campioncino, Zarotti nemmeno la vede e la Triestina coglie il meritato pareggio.

E' il momento migliore degli alabardati, costantemente in possesso palla nella metà campo avversaria. Il Fontanafredda fa mucchio negli ultimi 25/30 metri, sparacchia qualche pallone di troppo sperando di trovare ossigeno con le giocate di Del Prete, calato anche lui vistosamente alla distanza. Il forcing giuliano si spezza a un quarto d'ora dalla fine, quando Franciosi si infortuna dopo l'ennesimo fallo non fischiato, vedendosi così costretto ad uscire cedendo il posto ad Araboni, divenuto quindi centravanti con Monti spostato nel ruolo di 'vice-Aladino'.

Il tempo inizia a stringere, i padroni di casa si mangiano un paio di clamorose ripartenze con banali errori di rifinitura, brividi però creati da gentili omaggi dell'Unione in fase di disimpegno. L'occasione finale per trovare l'episodio decisivo ce l'ha comunque la Triestina con Araboni, l'attaccante scatta sul filo del fuorigioco, rincorre il pallone toccandolo in anticipo sul portiere Zarotti in uscita disperata quasi al limite dell'area. La palla passa, Araboni finisce giù in modo forse plateale per convincere Lorenzin a decretare il rigore, ma il contatto è chiarissimo così come il penalty, solo l'arbitro non la pensa così e lascia giocare. E' l'ultimo sussulto di una partita bella, vibrante, combattuta, condita da apprezzabili spunti tecnici, contesa che però lascia due principali rimpianti: agli amanti del bel calcio quello di non aver potuto godere appieno delle qualità di entrambe le squadre in un impianto di categoria superiore.

Alla Triestina, al mister e ai suoi meravigliosi tifosi, quello di non aver potuto festeggiare un successo esterno che, a conti fatti, sarebbe stato il giusto premio per il gioco espresso. La sensazione che però passa non è di disappunto, piuttosto di fiducia. Servono i punti al più presto, questo è vero, ma la Triestina sarà un avversario complicatissimo per tutti, non certo solo per il blasone che il nome naturalmente evoca.

A.S.D. FONTANAFREDDA - UNIONE TRIESTINA 2012 1-1 (I°t. 1-0)

MARCATORI: 42' Del Prete, 60' Franciosi

A.S.D. FONTANAFREDDA (5-3-2): Zarotti; Santin, Russo, Da Ros, Prosdocimi, Fantin; Facca, Alberti (84' Fabbro), Moras; Salvador (75' Dal Cin N.), Del Prete. A disp: Onnivello, Dal Cin M., Brescacin, Mauro, Alcantara; All. De Pieri

UNIONE TRIESTINA 2012 (4-4-2): Del Mestre; Hassler, Piscopo, Vianello, Potenza; Da Ros (53' Paolucci), Polo, Sangiovanni, Venturini; Franciosi (73' Araboni), Monti. A disp: Furlan, Marcuz, Sessi, Meula, Muiesan; All. Costantini

ARBITRO: Lorenzin (Sez. Castelfranco Veneto), ASS.: Muro (Udine) e Mirizzi (Gorizia)

NOTE: Spettatori 600 circa, quasi la metà dei quali giunti da Trieste. Recupero: 1' e 3'. Ammoniti: Fantin, Moras, Del Prete, Dal Cin N. (Fon), Potenza (Ts).

Emilio Ripari per www.unionetriestina2012.com (clicca per entrare nel sito ufficiale dell'Unione)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Convegno sui 300 anni del porto: "Trieste torna al centro del mondo"

  • Cronaca

    Siglato a Trieste il primo manifesto dell'olio extravergine d'oliva

  • Incidenti stradali

    Investimento in via Bramante: 50enne ferita

  • Cronaca

    Nuova operazione di Polizia al Silos, sequestrata cocaina e marijuana

I più letti della settimana

  • Deceduta in ospedale la donna investita da un autobus

  • Investimento mortale in piazza Goldoni

  • Si lancia contro un'auto per simulare un incidente: arrestato per truffa

  • Si amputa la mano per truffare l'assicurazione

  • Apre Crops: insalate e zuppe da personalizzare e comporre (FOTO)

  • Guidava ubriaco e senza patente: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento