L'Olimpia Milano espugna l'Allianz Dome: Trieste esce sconfitta 85-67

22.00 - Dequan Jones (15 punti) il migliore dei biancorossi; 20 punti per il quasi quarantenne argentino Luis Scola.

COMMENTO E SALA STAMPA

La terza giornata di ritorno del campionato di pallacanestro LBA 2019/20 ha proposto – all’Allianz Dome – la sfida tra l’Allianz Pallacanestro Trieste e l’Armani Exchange Olimpia Milano di coach Ettore Messina. Nelle fila dei biancorossi rientra Jones che ha scontato la giornata di squalifica mentre il pubblico triestino ha avuto modo di vedere all’opera Hickman e Cervi, già schierati nella trasferta di Varese. Nell’Olimpia non mancano certo giocatori di nome: da Scola a Tarcezewshi; da Della Valle a Cinciarini Andrea. Per l’occasione la squadra giuliana ha indossato una maglia blu celebrativa quale omaggio allo sponsor principale. L’Olimpia Armani Exchange si è imposta sull’Allianz Trieste con il punteggio di 85-67. Ancora una volta il terzo periodo è stato deleterio per i ragazzi di Dalmasson, che in questa fase di gara hanno subito la fuga della squadra lombarda. Da rivedere la prestazione di Hickman, mentre Cervi si è disimpegnato in modo più proficuo Il referto segna 15 punti di Jones, 13 di Peric e 10 di Mitchell. Per l’Olimpia Milano 20 punti di Scola, 12 di Sykes, 11 di Roll e 10 di Mikov. 5571 gli spettatori, compreso uno sparuto manipolo di tifosi giunti dal capoluogo lombardo.

Una breve sintesi delle dichiarazioni rilasciate in sala stampa: Ettore Messina ha detto di «aver trovato un’atmosfera bellissima qua a Trieste. È stata una partita combattuta fisicamente; i ragazzi hanno avuto una buona determinazione, hanno tirato con buone percentuali ed hanno giocato di squadra» ne sono infatti la riprova i 19 assist complessivamente. Coach Dalmasson afferma invece: «Facciamo fatica a mantenere il ritmo dei primi due quarti. Il problema è figlio di una situazione di forma molto differente tra un giocatore ed un altro: Milano è stata brava a sfruttare questa mancanza di coesione. Quando abbiamo giocato con il quintetto più alto abbiamo trovato migliori geometrie. Cervi, come a Varese, ha dato una grossa mano ma deve ancora inserirsi nei giochi di squadra. Concludendo, i nostri lunghi hanno fatto una partita sufficiente.

CRONACA

PRIMO TEMPO

Primo quarto

Trieste parte con Peric, Jones, Hickman,Washington e Mitchell; Milano risponde con Micov,  Rodriguez, Cervi, Cinciiarini e Scola. Canestro di Hickman in apertura e replica di Micov. Prima tripla di Scola e successiva schiacciata di Tarczewsky  (4-10). Dopo una serie di errori da ambo i lati Scola muove il punteggio; Peric fallisce la tripla mentre Sykes non sbaglia dall’arco: time-out chiamato da Dalmasson a 3.57 alla fine sul punteggio di 6-15. Washington interrompe il digiuno biancorosso con un canestro dalla media. Bell’assist di Cavaliero per Mitchell che appoggia a canestro e subisce fallo, realizzando anche il libero aggiuntivo (15-23) a 53 secondi alla fine. Trieste recupera ma perde palla nel finale e l’azione si spegne nelle mani di Milano al suonare della sirena, sul punteggio di 15-23.

Secondo quarto

Dopo il libero di Burns, Fernandez realizza dalla media. Trieste recupera palla e Cavaliero appoggia in lob il 19-26. Cervi si fa rispettare sotto il tabellone ospite e realizza i due liberi. Milano perde ancora palla per un’infrazione ed Ettore Messina ritiene necessario spendere un time-out a 7.27 al riposo lungo sul 21-26. Cooke imbeccato da Cavaliero per il 23-26. Esplode l’Allianz Dome sul coast to coast di Jones chiuso con una schiacciata. La tripla di Micov riporta l’Olimpia a +4. Peric ruba e schiaccia a canestro il 29-31 a 3.50. Dall’altra parte canestro più libero aggiuntivo di Rodriguez. Prima tripla biancorossa da parte di Peric ma Milano replica con un canestro più discusso libero aggiuntivo di Roll. L’entrata di Hickman sulla sirena manda le due squadre a riposo sul 34-41.

SECONDO TEMPO

Terzo quarto

Peric realizza i primi due punti della terza frazione e Milano replica con la tripla di Cinciarini. Cinque punti consecutivi di Jones e Trieste si riavvicina (41-44); la tripla frontale di Scola rimette sei punti tra Allianz ed Armani. Dopo una buona chiusura difensiva giuliana, il rientrante Sykes trova la tripla e nell’azione successiva canestro più libero aggiuntivo di Scola, che ricaccia Trieste a -11. Roll realizza dall’angolo la tripla del 44-58 e l’Olimpia ha modo di allungare sul tecnico comminato a Peric. Trieste fallisce ancora al tiro e Milano non perdona dall’angolo con Andrea Della Valle, che mette a segno – nell’azione successiva – due liberi che valgono il 46-66, punteggio con il quale si chiude il terzo periodo.

Quarto quarto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Canestro di Micov e tripla di Della Valle: il divario si amplia (46-71) a 8.20 alla sirena finale. La partita scorre senza sussulti di rilievo; da segnalare un alley-oop di Hickman per la schiacciata di Jones. Milano controlla e si riporta sul +20 (60-80) con la tripla di Micov. Tripla frontale di Cavaliero ma replica dall’angolo di Sykes. Con il canestro dalla media di Fernandez si chiude l’incontro con la vittoria dell’Olimpia 85-67.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Il virus in Fvg non si ferma: 114 nuovi positivi e sette decessi nelle ultime 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento