L'Unione Sportiva Triestina si aggiudica il derby con la Polisportiva Tamai: 2-0 il risultato finale

17.00 - rimane immutato il distacco dalla capolista Mestre, grazie al successo casalingo sull'Altovicentino

Questa domenica di fine inverno ha proposto un doppio derby: alle 14.30 si è disputato allo stadio “Rocco” l’incontro fra l’Unione Sportiva Triestina 1918 e la Polisportiva Tamai, valido per la decima giornata di ritorno del campionato 2016/17 – Serie “D” – girone “C” mentre alle ore 18.00 si disputa al palasport di Cividale l’attesissimo derby di ritorno di pallacanestro tra la GSA APU Udine e l’Alma Pallacanestro Trieste.

Il derby calcistico se l’è aggiudicato l’Unione Sportiva Triestina 1918 con un classico 2-0 sulla Polisportiva Tamai, grazie ad un gol per tempo: Aquaro al 31° del primo tempo e França al 19° della ripresa. Buona complessivamente la prestazione alabardata, in palla a centrocampo soprattutto con  Bradaschia e Meduri, con la retroguardia triestina guidata ottimamente da Marchiori che ha controllato le “Furie Rosse” del Tamai, resesi veramente pericolose solamente nei primi minuti dell’incontro con una conclusione di Giglio che ha trovato un Voltolini reattivo nel respingere. In attacco, salutato il 19° sigillo stagionale di França, si è visto un intraprendente quanto sfortunato Serafini (oggi con la fascia di capitano), che in  almeno tre occasioni non ha potuto festeggiare il ritorno al gol. Applausi meritati per tutti alla fine della gara, con particolare attenzione ai risultati provenienti da Mestre e Campodarsego: la vittoria del Mestre lascia immutato il distacco di sette punti dalla capolista mentre la sconfitta casalinga del Campodarsego porta a quattordici punti il vantaggio dell’Unione sulla terza in classifica.

La formazione rossoalabardata si è presentata con il seguente schieramento iniziale: Voltonini tra i pali; difesa composta da Pizzul, Marchiori, Aquaro e Bajic; centrocampo formato da Corteggiano, Meduri, Celestri e Bradaschia e attacco con França dietro a Serafini. In panchina a disposizione tra gli altri Leonarduzzi e Dos Santos. Giornata grigia ma non fredda: circa 3000 gli spettatori con rappresentanza di tifosi provenienti dalla cittadina del Friuli Occidentale. All’ingresso in campo la formazione rossoalabardata ha esibito uno striscione a sostegno del reparto di Geriatria (foto).  

PRIMO TEMPO

4°: prima azione importante per l’Unione, conclusa con un colpo di testa di Serafini, di poco sul fondo.

10°: ammonito Giacomini per fallo su França.

11°: grande intervento d’istinto di Voltolini su colpo di testa di Giglio.

21°: i ragazzi di Andreucci creano gioco alla ricerca del vantaggio ma, per ora, l’occasione più limpida è quella ospite.

23°: colpo di testa di Serafini con palla sulla traversa; successiva battuta di França respinta da un difensore ospite.

31°: Unione in vantaggio con Aquaro, che di testa devia in rete un  calcio di punizione – corner corto - battuto da França.

32°: La Triestina cerca subito il raddoppio con França ma il tiro al volo sorvola la traversa.

36°: Ci prova il Tamai con un tiro da fuori di Paladini, palla alta sopra la traversa.

45°: un minuto di recupero.

46°: il signor Rutella della Sezione di Enna manda le due squadre a riposo con l’Unione meritatamente in vantaggio 1-0.

SECONDO TEMPO

2°: Triestina vicina al raddoppio con Meduri, il cui tiro da circa 12 metri esce di un niente alla sinistra di Carniel.

12°: sgroppata di Bradaschia che appoggia in area per França, anticipato di un soffio dalla difesa del Tamai.

16°: momento favorevole al Tamai, che conquista due angoli consecutivi; la Triestina si difende con ordine, tentando una ripartenza che non ha però esito favorevole.

19°: raddoppio della Triestina grazie ad un’iniziativa di Bradaschia che appoggia in area per Serafini, il cui tiro viene ribattuto dalle parti di França che di prima intenzione batte Carniel con un preciso rasoterra.

20°: la Triestina sostituisce Bradaschia, uscito tra i convinti applausi del pubblico triestino, con Turea.

25°: il Tamai sostituisce l’ex giocatore alabardato Kryezu con De Poli

26°: Corteggiano ruba palla e consegna in area per Serafini:  Carniel in uscita respinge di piede.

27: ammonito Brustolon per fallo su Turea.

27: L’Unione Triestina sostituisce Meduri - applausi anche per il numero 4 alabardato - con Frulla.

32°: L’Unione Triestina sostituisce França con Dos Santos. Il Tamai rimpiazza Concas con Poletto.

35°: il Tamai usufruisce di calcio di punizione da posizione interessante: il calcio piazzato di Giglio si chiude con un tiro di Paladin che Voltolini blocca a terra con sicurezza.

36°: ancora sfortunato Serafini che svetta di testa ma il pallone esce di pochi centimetri.

37°: tiro dal limite di Frulla, la traiettoria del pallone non si abbassa e la conclusione è alta sopra la traversa.

44°: calcio di punizione dal limite per il Tamai ed ammonizione per Celestri. La battuta di Giglio è respinta dalla barriera.

45°: tre minuti di recupero.

47°: Corteggiano ruba palla a centrocampo ed appoggia a Dos Santos che da posizione ottimale mette incredibilmente sul fondo.

48°: il signor Rutella fischia la fine dell’incontro e sancisce la vittoria della formazione rossoalabardata, che va a festeggiare sotto la curva Furlan, ricevendo gli applausi da parte di tutto il “Rocco”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Arrestato in flagranza mentre spacciava hashish vicino al Silos

    • Cronaca

      Ferriera, Comitato 5 dicembre: «Arvedi chiude? Ignorare le voci e combattere»

    • Cronaca

      Arrestate 3 persone e altre 2 denunciate durante il ponte del 25 aprile

    • Cronaca

      Pioggia e incidenti, due schianti in Gvt

    I più letti della settimana

    • Daniele Cavaliero torna a Trieste: il guardia-play sarà a disposizione già per i play-off

    • «Stagione straordinaria» dell'Alma, Cosolini: «Orgoglioso del mio primo "mattoncino"»

    • Canottaggio: alla Standiana quasi tutte le società del Fvg, primeggia il Saturnia

    • Trieste Ginnastica: ottime prestazioni delle atlete alle gare regionali

    • Montebelluna corsaro al Rocco: superata 2-1 l'Unione Sportiva Triestina 1918

    • Alma Trieste, primo giorno per Cavaliero: «Mi sento di nuovo a casa» (FOTO)

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento