La Virtus Bologna espugna l'Allianz Dome superando Trieste 89-85 dopo un tempo supplementare

22.30 - ancora una volta è mancata la lucidità necessaria a chiudere la partita con una vittoria

COMMENTO E SALA STAMPA

Per la nona giornata del campionato di pallacanestro LBA 2019/20 si è disputata all’Allianz Dome l’incontro tra la Pallacanestro Trieste e la Virtus Segafredo Bologna, attuale leader indiscussa della stagione e con una disponibilità economica importante, tanto da poter disporre di Milos Teodosic - uno dei migliori giocatori in Europa. Per contro la Pallacanestro ha dovuto fare a meno di un giocatore importante, proprio nel ruolo di Teodosic: non è stato della partita Juan Fernandez, costretto a dare forfait a causa di uno stiramento muscolare. In un Allianz Dome gremito da 5587 spettatori, compresa una settantina di tifosi felsinei, la Pallacanestro Trieste ha sfiorato l’impresa, uscendo sconfitta 89-85 dopo un tempo supplementare. Primi due quarti quasi perfetti per i biancorossi che hanno difeso bene, trovando i punti dalla distanza con Elmore e Cavaliero ed un vantaggio importante (+13) al riposo lungo. Nel terzo quarto Trieste dilapida tutto il tesoretto che aveva costituito nei primi due quarti a causa di un digiuno in attacco che dura più o meno cinque minuti. Trieste reagisce e rimane comunque avanti. Nell’ultimo quarto si lotta punto a punto e l’esperienza di Teodosic paga con i liberi segnati a 9 secondi alla fine. Il tiro di Cavaliero non entra e Bologna può giocarsela nel supplementare. Anche in questa occasione la gestione lucida di Teodosic ha ragione su quella giuliani, un canestro dalla media, una tripla e due liberi consegnano a Bologna una vittoria nata dalla maggior esperienza. In sala stampa Dalmasson afferma che «abbiamo perso le ultime tre partite perché negli ultimi minuti abbiamo avuto poca lucidità». Ha quindi proseguito: «L’assenza di Fernandez ha costretto Cavaliero a giocare in posizione di playmaker, ruolo che non è il suo. Ha disputato un primo tempo all’altezza ma poi è mancata la necessaria lucidità». L’allenatore ospite Djordjevic ha esordito parlando della partita affermando che la sua squadra ha giocato una prima parte di gara in modo insufficiente: sono state dieci le palle perse e solo sei nella seconda parte e nel supplementare. Trieste ha giocato con straordinaria energia e sono orgoglioso dei miei ragazzi che hanno giocato un buon finale di tempo e supplementare. Infine Elmore risponde così ai giornalisti presenti: «Abbiamo disputato un primo tempo spettacolare, confermando che possiamo giocarcela con tutti». Rispondendo ad una domanda sulla sua prestazione individuale di questa sera Elmore ha affermato che «questa è la prima dimostrazione di ciò che posso fare in questa squadra»

CRONACA

PRIMO TEMPO

La Pallacanestro Trieste parte con questo quintetto: Coronica, Peric, Jones, Mitchell ed Elmore; la Virtus Bologna risponde con Gaines, Markovic, Ricci, Cournooh e Gamble. Errori iniziali da ambo le parti, rompe il ghiaccio Peric in tap-in ma i felsinei rispondono con un parziale di 5-0, interrotto dalla palla rubata e depositata a canestro da Peric. Alley-oop di Elmore per Mitchell che vale il nuovo vantaggio biancorosso (6-8). Una buona difesa giuliana rende difficile la vita a quintetto ospite. Ancora errori al tiro da entrambi le parti: la tripla di Elmore muove il punteggio, con time out chiamato da Djordievic e Trieste avanti 14-12 a 2.27 alla prima sirena. Ancora Elmore dall’arco, che si ripete ancora da otto metri allo scadere del quarto, che si chiude con Trieste avanti 20-16.

Il secondo quarto inizia con il canestro più libero aggiuntivo di Hunter ma Elmore è in trance agonistica e mette la quarta bomba della serata. Anche Justice colpisce dall’arco mentre Elmore realizza dalla media: Djordjevic è costretto a chiamare time-out per frenare l’inerzia biancorossa (28-19 a 7.29). Dopo il minuto Teodosic riduce il divario con una tripla. Standing ovation per Elmore che riprende fiato lasciando il posto a Cavaliero. Parziale di 4-0 per Bologna ed è questa volta Dalmasson a chiamare minuto (33-31 a 3.27). Due triple di Cavaliero tengono a distanza le V nere. Dopo il canestro di Jones è reattivo anche Cooke che recupera un rimbalzo lungo e mette a segno il 43-34. Bravo Cavaliero a procurarsi tre tiri liberi (2 su 3 dalla lunetta) per il primo vantaggio in doppia cifra, vantaggio che Cavaliero rimpingua con un'altra perla dall’arco: squadre a riposo lungo sul 48-35.

SECONDO TEMPO

Punteggio bloccato per quasi tre minuti, con primi punti di Gaines. Trieste pasticcia in attacco e Bologna si riavvicina (48-41) sul time out chiamato da coach Dalmasson a 6.48. Trieste non trova la via del canestro e Bologna ricuce ancora (48-45) a 4.38. Pareggio ospite con la tripla di Gaines mentre Trieste muove il punteggio con i liberi di Peric. Dopo il vantaggio felsineo con la tripla di Gaines, i biancorossi rimettono la prua avanti con quattro punti consecutivi di Jones (56-53 a 1.39). Ossigeno puro per il canestro di Jones che purtroppo non realizza il libero aggiuntivo. Trieste rimedia parzialmente al blackout di inizio periodo chiudendo in vantaggio anche la terza frazione (60-55).

Tripla frontale pesante di Teodosic, lasciato libero di tirare e nuova parità con il canestro da sotto di Pajola. I biancorossi tornano in vantaggio con il canestro di Cooke su assist di Cavaliero. Dopo il canestro di Jones è Teodosic a trovare la bomba del nuovo vantaggio esterno. Tripla di Da Ros che infiamma l’Allianz Dome, con time-out chiamato dagli ospiti (69-65 a 5.18). Azione caparbia di Elmore che trova due punti importanti in entrata. Tabellino fermo per lungo tempo sul 71-65, mosso da Gamble con libero realizzato. Trieste sbaglia una rimessa metà campo e Gamble realizza due punti ed anche il libero aggiuntivo (71-69 a 1.19). Gamble mette dalla lunetta un solo libero e poi i biancorossi recuperano una palla importante: Cavaliero fa 1 su 32 ai liberi a 21.1 alla sirena finale. Dalle mani di Teodosic partono i liberi della parità (72-72) a 9.1. Il tiro di Cavaliero si spegne sul ferro e quindi la partita va all’overtime.

SUPPLEMENTARE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bologna avanti grazie ai liberi di Gaines ma Jones mette una tripla; a Ricci risponde Elmore; ancora Elmore a replicare al canestro di Teodosic. Quinto fallo di Ricci e liberi per Peric con nuovo vantaggio giuliano; ancora Teodosic dalla media e, nell’azione successiva tripla frontale che vale l’81-85 a 27.8 alla fine del supplementare. Cavaliero mette a segno i liberi del -2 a 25.6. Teodosic realizza i liberi del +4 e poi Trieste gestisce malissimo l’ultimo possesso. La schiacciata finale di Mitchell serve solo a fissare il punteggio sull’89-85 per la Virtus Bologna che consolida il primo posto prima del turno di riposo. Miglior marcatore per Trieste è Elmore con 20 punti, seguito da Cavaliero con 16 e Jones con 15. Per gli ospiti 24 punti di Teodosic più cinque assist, 17 di Gamble e 16 di Hunter. Nel prossimo turno la Pallacanestro Trieste sarà impegnata a Cremona con la Vanoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento