Una maglia, le sue storie in mostra a Capodistria

Alberto Bertolotto ha raccolto alcune tra le maglie più significative della sua collezione privata e ne ha fatto una mostra, visitabile a Palazzo Gravisi fino al 28 luglio. La speranza di portarla a Trieste.

Alberto Bertolotto, giornalista sportivo pordenonese, ha raccolto in una mostra la sua passione per le maglie da calcio. Da una collezione sterminata di sua proprietà, ha realizzato una mostra che in questi giorni ha presentato ufficialmente a Palazzo Gravisi a Capodistria. Moltissime le maglie storiche e moltissime le storie legate alle casacche.  

La mostra rimarrà visitabile sino al 28 luglio negli spazi che ospitano anche la Comunità degli Italiani. 

Che sia di buon auspicio per poterla vedere un giorno a Trieste? Chissà. 

Alberto Bertolotto di recente ha pubblicato anche "A ritmo di polska" (Alba Edizioni, 15 euro), un libro sulla storia della gloriosa nazionale polacca che giunse terza ai campionati mondiali di calcio in Germania nel 1974. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Bellissima collezione mi piacerebbe vederla a Trieste ma qua no se pol far niente invece vede Capodistria come Xe cambia da...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pizzo, droga, prostituzione: la GDF di Trieste colpisce la camorra in Veneto

  • Cronaca

    La Regione misura lo stato di salute dell'industria a Trieste

  • Cronaca

    Finisce dietro le sbarre l'uomo accusato dell'omicidio di via Puccini

  • Cronaca

    "1945, checkpoint Trieste", Adani: "La città ha rappresentato l'Italia nel momento più difficile del '900"

I più letti della settimana

  • Scende le scale con la macchina, incastrato davanti alla Pam a Roiano

  • Follia in autostrada: tragedia sfiorata sull'A4

  • Ternana-Triestina 0 a 2 | Le pagelle: Mensah e Granoche, l'Unione vola

  • Troppo smog in centro, dalle 15 stop alle macchine

  • Veicolo in fiamme a Duino, traffico paralizzato in autostrada

  • In barca a vela da Trieste in Cina, l'incredibile viaggio di due amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento