Pallacanestro, il talento inglese Daijaun Antonio è il nuovo acquisto dell'Alma 

Il ragazzo, a Trieste dallo scorso ottobre e già associato per gli allenamenti con il BaskeTrieste, ora è a tutti gli effetti un giocatore tesserato dalla Pallacanestro Trieste 2004 e in forze all'Under 16 di BaskeTrieste

Nuovo acquisto per l' Alma Pallacanestro Trieste. Sono state completate tutte le pratiche amministrative per il tesseramento e l’acquisizione del classe 2002 Daijaun Antonio, di nazionalità inglese. Il ragazzo, a Trieste dallo scorso ottobre e già associato per gli allenamenti con il BaskeTrieste, ora è a tutti gli effetti un giocatore tesserato dalla Pallacanestro Trieste 2004 e in forze all’Under 16 di BaskeTrieste. L’esordio ufficiale in partita è avvenuto la scorsa settimana, sotto gli occhi di coach Nocera che ne ha curato la selezione su indicazione e referenze del noto cestista sloveno Sani Becirovic. «Daijaun – spiega il tecnico Alessandro Nocera – è arrivato a Trieste la scorsa estate portato da Sani Becirovic, al quale piace molto il nostro modo di lavorare coi giovani». Nel giro della Nazionale inglese Under 16, Daijaun è una guardia che può essere definita all around. È un giocatore che può ricoprire due o tre ruoli, dotato di mezzi atletici strepitosi per un ragazzo della sua età, basti pensare ai 204 centimetri di wingspan (apertura alare).

«Attacca, difende, ha tutto per diventare un giocatore universale e – conferma Nocera – risulta ancora essere al trenta per cento delle sue possibilità. È un ragazzo serio, umile, determinato nel lavoro e pronto ad applicarsi e a imparare, consapevole di aver iniziato una tappa fondamentale nel suo percorso di crescita». «Siamo molto soddisfatti di aver concluso il percorso amministrativo collegato all’acquisizione di questo giovane talento – ha dichiarato il vicepresidente dell’Alma Pallacanestro Trieste, Sergio Iankovics, che ha la delega per la gestione delle attività giovanili – con Daijaun inizia il nostro percorso di formazione di giovani di talento, una formazione sportiva, scolastica ed educativa. Questi giovani atleti ci vengono affidati dalle famiglie, e il nostro obiettivo è quello di onorare al meglio l’impegno. Stiamo lavorando con grande determinazione su questo fronte per creare una sorta di Academy che permetta a questi atleti di trovare il miglior contesto per crescere, lavorando con l’obiettivo di esordire nell’Alma Pallacanestro Trieste».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L’Acquisizione di questo giovane e promettente giocatore – ha concluso Gianluca Mauro, Amministratore Delegato dell’Alma Pallacanestro Trieste 2004 – va letta nell’ambito di un processo più ampio: il reclutamento internazionale ci consente di arricchire il nostro vivaio e permette contestualmente di elevare la qualità degli allenamenti per tutte le nostre squadre giovanili, offre ai nostri ragazzi la possibilità di confrontarsi e crescere sportivamente, e partecipare a tornei internazionali di grande valore, come quelli recenti a Berlino e Tenerife».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

  • Fucile contro un giovane italiano, Serracchiani a Di Maio: "Chiarisca l'episodio con Lubiana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento