Pallacanestro serie B: interclub Muggia alla 20esima vittoria consecutiva

Largo successo esterno delle rivierasche, battuto a domicilio il J.B. San Marco

Xetra J.B. San Marco - Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia 55-81 (15-23;25-43;46-61)
Xetra J.B.San Marco: Della Vedova, Armari 9, Causin 2, Muscariello 5, Ametrano 1, Cavalletto 2, Girolimetto 10, Orvieto, Romanelli 4, Bonivento 11, Ferrara 2, Maronato 9. All.: Corich
Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia: Ianezic 19, Cumbat 13, Vida 21, Silli 2, Battistel 3, Bianchini 5, Dimitrijevic 1, Fumis 1, Miccoli 15, Robba, Mezgec 1. All.: Mura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ventesimo sigillo consecutivo per l'Interclub Borgo di Porto San Rocco che espugna il campo dell'Xetra J.B. San Marco con il punteggio di 81-55 in una gara condotta quasi a senso unico ad eccezione dei primi minuti di gioco con le venete a trovare il massimo vantaggio sul 9-4, la reazione muggesana non tarda ad arrivare: un parziale di 6-0 frutto di 2 triple consecutive permette alle rivierasche di mettere la freccia del sorpasso (9-10), vantaggio che viene ulteriormente incrementato grazie soprattutto ad un'alta precisione nel tiro dalla lunga distanza (alla fine 5 saranno le bombe messa a segno da Vida seguite dalle 3 di Ianezic, 2 di Cumbat e 1 ciascuna per Battistel e Bianchini), il primo quarto si chiude con l'Interclub avanti di 8 punti (15-23).
Muggia imprime il proprio ritmo alla partita e grazie ad una buona difesa accompagnata da veloci ripartenze aumenta il distacco sull'avversaria sino a raggiungere il +18 (25-43) alla conclusione del secondo periodo.
Un leggero calo viene avvertito dalle ospiti alla ripresa delle ostilità dove qualche secondo tiro concesso di troppo e l'imprecisione nel trovare in attacco soluzioni individuali piuttosto che di squadra permettono al San Marco di accorciare il divario (46-61), anche se la partita sotto l'aspetto del risultato non è mai in discussione con i 2 punti a prendere meritatamente la via di Muggia (55-81).
“Rientrare dopo una pausa - spiega a fine gara coach Mura - non è mai facile, ci siamo trovati di fronte una squadra gagliarda ed aggressiva che all'inizio ci ha dato qualche difficoltà, senza dubbio sotto questo aspetto dobbiamo migliorare l'approccio alla gara a livello d'intensità. Un plauso va comunque rivolto all'intero gruppo che se gioca con il piglio giusto, come oggi per tre quarti, è capace di creare una buona pallacanestro”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento