L'Unione fa una grande gara ma sarà il Rocco a decidere tutto

Bellissima gara all'Arena Garibaldi con i rossoalabardati due volte in vantaggio e due volte ripresi. Partita dal grande ritmo. Mancati i cambi biancorossi

Formiconi, l'autore del momentaneo 2 a 1 per l'Unione

La partita nei primi minuti vede le squadre studiarsi, con i padroni in casa che tengono il pallino del gioco. Dopo dieci minuti su corner di Frascatore è Granoche a impegnare in una bella parata Gori, per la prima vera occasione della partita.

Al 16’ ci prova Coletti dai 25 metri di una punizione conquistata da Maracchi dopo un fallo di Moscardelli. Un minuto dopo è Costantino a spingere in rete una bella e fortunata azione dello stesso Maracchi che calcia su Gori da posizione defilata. Lo stesso numero uno neroblu respinge male e il bomber rossoalabardato si avventa sul pallone come un falco. E’ 1 a 0 per l’Unione.

La partita si infiamma e il Pisa si butta dentro con tutte le forze. Poco dopo è proprio Offredi a giocare in posizione di libero arretrato a fermare un’azione pericolosa del Pisa. Ancora un minuto dopo ancora a fermare Moscardelli da due passi.

La Triestina risponde colpo su colpo ed è Mensah a scappare via a Birindelli. Mette il pallone al centro ma non trova nessuno. E’ il Pisa ora a spingere. Dopo una mischia in area è Maracchi a respingere dalla linea di porta con Offredi battuto. Al 33’ la Triestina si rifà vedere in avanti con una azione manovrata sull’asse Procaccio-Maracchi-Formiconi con quest’ultimo che mette al centro per Costantino che colpisce di testa ma sbaglia completamente di indirizzare la palla verso la porta difesa da Gori. Il Pisa però non demorde e continua a spingere.

Qualche minuto dopo Lisi viene fermato dall’assistente per una posizione di fuorigioco. Al 42’ arriva il pareggio del Pisa che dopo una ripartenza fulminea che trova la difesa rossoalabardata fuori posizione riesce ad imbucare Offredi con un gran sinistro di Moscardelli. La triestina sembra accusare il colpo e dopo pochi secondi Pesentis a sfiorare il goal del 2 a 1.

A tempo quasi scaduto è però la Triestina a tornare in vantaggio con Formiconi che dal limite dell’area spara verso la porta: una deviazione sposta la traiettoria ed è vantaggio rossoalabardato. Si va al riposo con la Triestina davanti.

La ripresa

Nessuna delle due formazioni cambia qualcosa nei primi undici alla ripresa del gioco. Al 10’ è Marin ad andare vicinissimo al goal del pareggio per la formazione di D’Angelo. Mensah prova a scappare sulla sinistra un paio di volte, Maracchi stoppa alcune ripartenze dei neroblu.

Il Pisa cambia tre dei suoi uomini mentre Pavanel studia le contromosse. Al 24’ il mister dei rossoalabardati sostituisce Maracchi con Steffè e Beccaro per Costantino. Il Pisa prova a far pressione sulla difesa della Triestina e pochi minuti dopo sfiora il goal del pareggio con una zampata di Lisi che da due passi non trova lo specchio della porta. Petrella entra in ritardo su un'azione offensiva del Pisa da cui scaturisce il meritato goal del pareggio della formazione tirrenica a meno di cinque minuti dalla fine della partita. 

Finisce così. La B si decide a Trieste domenica 9 giugno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

Torna su
TriestePrima è in caricamento