Riconoscimento del Comune a Enrico Lena, campione europeo e italiano di velocità in salita per auto storiche

Premiato con una targa dall'assessore e amico Edi Kraus, Lena, a bordo della sua Lancia Fulvia HF 1600 del 1971, è arrivato primo per cinque volte e secondo per due volte

Un foltissimo pubblico di amici, parenti e consoci del Club dei Venti all'Ora di Trieste ha festosamente seguito oggi, alla Sala “Bazlen” di Palazzo Gopcevic, la cerimonia di conferimento di un riconoscimento ufficiale del Comune al Socio Enrico Lena, per le brillanti vittorie ottenute ai Campionati Europeo e Italiano 2015 di Velocità in salita per autovetture storiche. In particolare, nelle diverse gare che compongono il Campionato Europeo, Lena, a bordo della sua Lancia Fulvia HF 1600 del 1971, è arrivato primo per cinque volte e secondo per due volte, affrontando con grande tenacia e determinazione avversari molto forti di tutta Europa e risultando quindi primo assoluto nella classifica finale, ricevendo il Premio (in dicembre a Zagabria) dalle mani di Jean Todt, suprema autorità della FIA (Fédération Internationale de l'Automobile) e indimenticato direttore della Scuderia Ferrari.

Poco dopo l'arrivo del premiato davanti al Gopcevic con la sua Fulvia rossa che ha immancabilmente attratto l'interesse di fotografi e passanti, ha aperto la cerimonia l'Assessore comunale allo Sviluppo Economico Edi Kraus, anche in virtù della sua delega allo Sport, ma forse ancor più nella sua “qualifica” di storico amico di Lena fin dai tempi giovanili e di un comune impegno nella pallacanestro praticata nei Campionati universitari (allora, tra l'altro, con brillanti risultati per la compagine dell'Ateneo triestino).

Kraus ha rimarcato la spiccata vocazione sportiva di Lena, dispiegatasi in gioventù in molteplici discipline, fino a “concentrarsi” poi, in età adulta, sulla passione per i motori, prima rivolta alle moto e infine alle auto da corsa. Passione che lo ha visto conseguire i più alti risultati proprio in questi ultimi anni, con le vetture storiche: nel 2013 con la vittoria nel Campionato Triveneto, nel 2014 con il terzo posto al Campionato Europeo e il secondo al Campionato Centroeuropeo, e lo scorso anno – come detto – vincendo il Campionato Italiano e l'agognato e prestigioso Europeo.

Il premiato (noto commerciante cittadino di penne e materiali da scrittura, ndr), anche con una certa commozione, ha sentitamente ringraziato il Comune per il riconoscimento (una bella targa ricordo), complimentandosi quindi con il Club dei Venti all'Ora per i continui progressi compiuti negli ultimi anni fino a raggiungere l'attuale grande capacità – ha detto – di organizzazione associativa e di promozione di rilevanti iniziative sportive e culturali. In tal senso, Enrico Lena ha voluto anche citare e “omaggiare” lo sponsor Silvano Peric (della Delfino Verde Navigazione) e il proprio meccanico – ma nel contempo “navigatore”, “team manager” e amico di mille avventure - Fabrizio Maschietto, «colui che, anche nelle situazioni più difficili, mi ha sempre messo in grado di correre».

È toccato infine al Presidente del Club dei Venti all'Ora Francesco Di Lauro – che ha  spiegato come il sodalizio annoveri da qualche tempo, oltre ai collezionisti e ai “regolaristi”, anche alcuni Soci che partecipano a competizioni di velocità o rally – esprimere la più viva soddisfazione e le felicitazioni del Club per i successi che Enrico Lena ha colto appunto in questa particolare dimensione della velocità in salita su vetture storiche, «un ambito in cui Enrico si sta dedicando da anni, con meticolosità e costanza, fedele a quel DNA che è presente in tutti noi proprio come retaggio di quella Trieste-Opicina che ci ha plasmato da giovani».

E proprio a proposito di “Trieste – Opicina”, Di Lauro, dopo aver a sua volta consegnato una targa del Club al meccanico Maschietto, ha voluto ringraziare il Comune di Trieste per aver “adottato” la “Trieste-Opicina Historic”, così consentendo alla storica corsa di poter rinascere in una nuova veste e crescere fino all'attuale alto livello qualitativo. La premiazione è avvenuta praticamente alla vigilia dell'edizione 2016 della “Trieste-Opicina Historic”, in programma dall'1 al 3 aprile, in coincidenza con i 105 anni della corsa automobilistica di velocità disputata per la prima volta nel 1911 e con i 55 anni del Club dei Venti all'Ora fondato nel 1961.

La presentazione dell'attesa manifestazione – è stato preannunciato con l'occasione – avrà luogo, sempre alla Sala “Bazlen” del Gopcevic, mercoledì prossimo, 30 marzo, alle ore 11.30.

27mar16. premiazione enrico lena-2

27mar16. premiazione enrico lena-4

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

27mar16. premiazione enrico lena-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento