Centinaia di sciatori ad Aurisina per "Scia con le stelle"

La manifestazione sportiva ha raggiunto un grande successo di pubblico. Daniela Pallotta: "Onorata di avere all'interno del proprio territorio, una struttura così importante". Presente anche Martina Di Centa, la nipote della grande Manuela

Dopo il prologo di sabato 14, domenica 15 settembre, il centro federale FISI – Impianto NEVESOLE di Aurisina (Trieste) ha accolto 350 giovanissimi per la sesta edizione di SCIA CON LE STELLE, evento organizzato dall'ASD Le Stelle in collaborazione con lo Sci Club 70 e la scuola di sci locale. L'iniziativa si prefigge di promuovere gli sport invernali, avvicinando un bacino sempre più largo di famiglie e bambini allo sci alpino e nordico. Il tutto gratuitamente, come affermato durante la cerimonia di apertura, da Chiara Calligaris delle Stelle Olimpiche.

A confermare la crescita e l'importanza della manifestazione, sono state la presenza delle massime autorità ed istituzioni civili e sportive, quali il consigliere nazionale FISI Enzo Sima, il presidente della Federsci del Friuli Venezia Giulia, Maurizio Dunnhofer (insieme al presidente FISI Trieste, Andrea Don) ed al presidente del CONI regionale, Giorgio Brandolin. "In due giorni, ha affermato Dunnhofer, avere quasi 500 iscritti a questa iniziativa dimostra le ottime capacità organizzative e le incredibili potenzialità che questo centro di Aurisina ha, in termini di promozione degli sport invernali, soprattutto nel periodo autunnale con i corsi dello Sci Club 70. La FISI regionale, ha proseguito il presidente, sarà sempre attenta e sensibile nei confronti di realtà come l'Impianto NEVESOLE, unico nel suo genere, in regione ed in Italia". 

Per Enzo Sima, il fatto di aver promosso l'impianto NEVESOLE a centro federale nel 2018, dimostra la volontà di sostenere tutti i progetti che possano avvicinare le giovani generazioni al mondo degli sport invernali in un bacino che potenzialmente conta centinaia di migliaia di persone, come quello triestino-isontino. Il presidente del CONI Friui Venezia Giulia, Giorgio Brandolin, ha voluto ricordare che il successo di tale evento, é anche opera dei numerosi volontari che, con il loro entusiasmo e passione, si mettono a disposizione delle famiglie e dei piccoli sciatori e fondisti.

Il sindaco di Duino Aurisina Daniela Pallotta (con al suo fianco l'Assessore allo sport Massimo Romita) si é detta onorata di avere all'interno del proprio territorio, una struttura così importante. Un contenitore ideale di aggregazione e sviluppo dell'attività sportiva. Roberto Andreassich (presidente dello Sci Club 70) ha reso noto che l'odierna giornata rappresenta il prologo ufficiale dell'apertura dei corsi ed attività autunnali presso il centro FISI della località carsica che partiranno sabato 28 settembre e che vedranno centinaia di bambini approcciare lo sci alpino e nordico. Tre progetti “Primi Passi Sugli Sci” (grazie al sostegno dell'assessorato all'educazione del Comune di Trieste), “Scuola e Sport (con la collaborazione del Comune di Duino Aurisina) e “Progetto CAS” (con la sponsorizzazione del CONI Friuli Venezia Giulia), tutti racchiusi nell'hashtag sciaconilsettanta.

I vip presenti

Scia con le stelle 2019 ha visto la partecipazione dell'azzurro dello snowboard, il goriziano Michele Godino, della giovane speranza italiana dello sci nordico, la carnica Martina Di Centa (figlia di Giorgio e nipote di Manuela), l'atleta di casa Andrea Craievich delle FIAMME ORO e della campionessa mondiale e medaglia ai giochi paralimpici di Vancouver 2010, la trentina Melania Corradini (accompagnata da Paolo Tavian ex tecnico delle nazionali e Guida di atleti ciechi ed ipovedenti nonché organizzatore dei mondiali di sci paralimpico Tarvisio 2017).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento