La Triestina impatta contro il fanalino di coda Albinoleffe

Al Rocco finisce 1 a 1 una partita che l'Unione gioca un po' sotto tono rispetto alle ultime gare, ma che trova di fronte una squadra che non sembra essere ultima in classifica. I fischi alla squadra alla fine risultano essere ingenerosi

Foto Nedoh

Fase di studio relativamente breve, gli ospiti si fanno infatti vedere già al 3’ con un pericoloso tiro cross di Sibilli dalla destra, la risposta alabardata arriva al 10’ con un cross al volo di Maracchi che viene sbrogliato da una grande chiusura difensiva prima del tocco vincente sottomisura di Mensah. Triestina che fa la partita, ospiti che lasciano Cori e Sibilli avanti rimanendo con otto giocatori negli ultimi 25-30 metri affidandosi appena possibile alle ripartenze. Su una di queste al 32’, Agnello dai venti metri impegna severamente Offredi che devia in corner, sull’angolo Mondonico di testa scheggia la traversa. Il metro molto permissivo di Fiero lascia giocare i seriani spesso oltre il limite del fallo, l’Unione fatica a dare fluidità alle proprie manovre. Triestina comunque pericolosissima al 37’, quando Beccaro prolungando di testa un cross di Maracchi indirizza in modo vincente, Riva appena oltre la linea di porta toglie la palla destinata in rete. La risposta ospite arriva al 42’ con un destro sporco di Sbaffo che trova Offredi ben piazzato. La partita si stappa sul capovolgimento di fronte, Mensah viene steso in piena area seriana, per Fiero è rigore e Granoche con freddezza trasforma nell’angolo alto alla sinistra del portiere. E’ l’ultimo spunto di cronaca di una prima frazione ben giocata dagli ospiti ma che con grande volontà e con una prestazione in crescendo l’Unione conduce in porto in vantaggio.

Il secondo tempo

Si riparte con i seriani che cambiano tra i pali, probabile problema fisico per Coser, al suo posto Cortinovis. Prima situazione di rilievo al 5’, una potente punizione di Romizi viene bloccata con sicurezza da Offredi. La contesa prosegue senza grossi scossoni, Steffè sostituisce Beccaro al quarto d’ora, l’Unione crea un paio di mischie da palla inattiva senza tuttavia riuscire a capitalizzare. A cavallo di metà ripresa doppio cambio Albinoleffe, Gusu e Nichetti subentrano a Riva ed Agnello, mentre poco dopo Kouko prende il posto di Sbaffo. Alla mezz’ora Kouko finisce giù in area e Fiero assegna il penalty, Cori con freddezza non sbaglia e pareggia. Palla al centro e Granoche finisce giù in area e proseguendo la caduta termina fuori dai sedici metri, Fiero assegna solo una punizione. Sul piazzato Coletti impegna severamente Cortinovis costretto a mettere in corner, sull’angolo è Sabatino a provarci con il portiere che blocca centralmente. A 10’ dal termine Procaccio prende il posto di Maracchi e a tre minuti dal 90’ Mensah si vede annullare un gol dopo essersi strattonato con un difensore dell'Albinoleffe. Per l'arbitro infatti è proprio il rossoalabardato a commettere fallo. I minuti di recupero non cambiano il punteggio, due sviste clamorose negano all’Unione tre punti importanti, al termine di un pomeriggio reso difficile dalla buona proestazione messa in campo dagli ospiti.

Leggi le pagelle di Triestina-Albinoleffe

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • gerghi pó....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Infiltrazioni e erbacce, servono 80 mila euro per il Duomo di Muggia

  • Sport

    Dalmasson sul derby con Venezia: "Ritmo e personalità per batterli"

  • Cronaca

    Si arrampicano sulla fontana del Nettuno, fermati quattro giovani nella notte

  • Cronaca

    A vela da Trieste ad Hong Kong, in navigazione tra Somalia e Yemen

I più letti della settimana

  • Scomparso in val Rosandra, ritrovato il corpo senza vita

  • "Pensione lager" per cani: Trieste su Striscia la Notizia

  • Film Hollywoodiano a Trieste: tutti i provvedimenti di viabilità

  • Distrutti in porto 2500 ricambi Hyunday e Kia

  • Fincantieri: consegnata alla Marina Militare l'ottava FREMM

  • Grave incidente su strada per Grado: auto nel fosso

Torna su
TriestePrima è in caricamento