Triestina, vittoria di rigore con il Carenipievigina

Finisce la partita 1-0 per l'Unione che festeggia con i suoi circa 130 tifosi al seguito

Prima occasione della partita soltanto dopo 15 minuti ed è sui piedi della Triestina grazie a Turea che nel tentativo di entrare in area di rigore si guadagna un calcio di punizione dal limite: sul pallone Serafini che la allunga a Dos Santos il cui sinistro però viene strozzato sul fondo dalla deviazione di un rossoalabardato.

La prima occasione per i locali giunge al 26' grazie a una indecisione difensiva: cross di Canzian dalla sinistra, indecisione di Pizzul a causa di un rimbalzo maligno del pallone che favorisce l'intervento di Scarpa il cui tiro è deviato da Consol in angolo, corner il cui tiro si spegne sopra la traversa!

Di nuovo la Triestina pericolosa al 30’ con il sinistro dal limite di Dos Santos deviato in angolo da Villanova!

Il primo tempo si conclude a reti bianche con un netto predominio territortiale alabardato ma con poche occasioni concrete negli ultimi metri.

Si riparte con una palla persa e subito recuperata da un imperioso Leonarduzzi, mentre sul capovolgimento di fronte Corteggiano ci prova dalla distanza ma il suo sinistro a mezz’altezza si spegne sul fondo.

La svolta della partita al 12’ quando Serafini viene agganciato in area piccola da Baggio, rigore sacrosanto che lo stesso Serafini realizza di giustezza spiazzando Villanova.

Gli animi si surriscaldano in tribuna mentre immediata è la reazione dei locali con un tentativo di Zanardo di poco a lato della porta difesa da Consol.

Trascorrono i minuti e la Carenipievigina alza il proprio baricentro guadagnandosi anche degli importanti calci d’angolo e uno di punizione dalla tre quarti che non portano però a nessuna occasione pericolosa per la difesa ospite.

Nel primo dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro Esposito di Aprilia occasionissima per il raddoppio alabardato con un cross di Bradaschia che per poco non viene deviato in maniera decisiva da França ben appostato sul secondo palo.

Ancora Unione pericolosa nei minuti di recupero su punizione calciata da França ma il suo tiro si spegne di poco a lato.

Finisce la partita 1-0 per la Triestina con un tentativo di rissa scatenato dalla panchina di casa che si è rivolta in toni poco ortodossi nei confronti di quella ospite.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    In 400 per 20 posti di lavoro per macchinisti

  • Cronaca

    Mercato coperto sotto la lente della Finanza: scoperto un "fruttivendolo" evasore totale

  • Cronaca

    Da in escandescenza e spacca i mobili in hotel: Polizia e 118 sul posto

  • Cronaca

    Lisert, via al progetto di ampliamento: 15,6 milioni e 18 mesi di cantiere

I più letti della settimana

  • Triathlon Città di Trieste: vince la statunitense Lara Gruden, in visita dai parenti triestini

  • Canottaggio: triestini sul tetto del mondo

  • Nuoto paralimpico, oro e record italiano per la triestina Giorgia Marchi ai Giochi Europei

  • Trieste supera Imola 91-83 e mantiene la testa della classifica

  • Tennis tavolo paralimpico, tre medaglie per il 14enne triestino Matteo Parenzan

  • "Stelle in classe": l'iniziativa per testimoniare e trasmettere i valori dello sport

Torna su
TriestePrima è in caricamento