Una Triestina tutto cuore batte il Monza di Berlusconi e vola

L'undici di Pavanel imposta la gara contro i brianzoli sulle ripartenze, sulla qualità delle giocate e sul cuore. Doppietta di Granoche e sigillo del "mulo" Steffè sotto la Furlan. Ottimo risultato in vista della partita di martedì sera contro il Sud Tirol

foto Aiello

“Non sarà una gara bloccata” aveva affermato Massimo Pavanel durante la conferenza stampa di venerdì. Detto e fatto. Davanti a quasi 5000 spettatori la Triestina surclassa la squadra di Berlusconi e Galliani, costruendo la vittoria sulle ripartenze e grazie a due rigori firmati da Pablo Granoche.

Il primo tempo

Dopo 3’ minuti grande scambio Frascatore – Procaccio – Beccaro che impegna severamente Guarnia.  Al 22’ tempestiva uscita di Offredi che sventa un gol già fatto su Brighenti. Al 26’ l’arbitro ammonisce Fossati per un brutto fallo su Beccaro. Su una ripartenza fulminea del Monza Lora scavalca Offredi con un pallonetto da due passi che si stampa sulla traversa.

La partita ha ritmo e continui ribaltamenti di fronte. Su un contropiede dei brianzoli, dopo un fallo che l’arbirtro Gariglio non ravvede su Frascatore, Lambrughi viene ammonito per gioco scorretto. Piccolo break del Monza che gestisce bene il fraseggio e cambia continuamente lato della manovra. La Triestina tenta di ribattere colpo su colpo. Procaccio al 43’ calcia in porta da buona posizione impegnando Guarnia in una presa non facile.

Triestina-Monza 3 a 1 | Leggi le pagelle

La ripresa

Nel secondo tempo sono i due rigori di Granoche a spianare la strada alla Triestina che manovra con intelligenza e costringe il Monza a rimanere nella sua metà campo. Nel primo caso è bravo Procaccio a procurarsi il tiro dagli undici metri con una finta che lascia sul posto un difensore brianzolo costringendolo a commettere fallo.

Nel secondo caso invece l’arbitro forse si dimostra un po’ generoso e assegna la massima punizione per un fallo di mano di un giocatore del Monza dopo un colpo di testa di Malomo. Il 3 a 0 che chiude la partita arriva grazie ad una bellissima azione corale dei rossoalabardati. Mensah, Petrella, palla dietro per l’accorrente Steffè che chiude una bellissima gara. Il rigore del Monza a due minuti dalla fine regala una flebile speranza alla squadra di Brocchi ma il risultato viene messo in cassaforte dagli uomini di Pavanel. Idee, qualità e cuore. Questa Triestina ha fegato da vendere.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Ciclista colpito da un fulmine a Basovizza, è gravissimo

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Inseguimento della Polizia slovena, arresto in pieno giorno sullo svincolo di via Svevo

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

Torna su
TriestePrima è in caricamento