Ufficiale: la Triestina è stata ripescata in Serie C

L'Unione è stata l'unica tra le società richiedenti a ottemperare a tutte le richieste della Federazione

Al termine della riunione del Consiglio Federale tenutasi questa mattina (4 agosto) a Roma, negli uffici della Figc, è arrivato il verdetto che tutta la città aspettava con ansia: la Triestina è stata ufficialmente ripescata in Serie C; non solo, l'Unione è stata l'unica tra le società richiedenti a ottemperare a tutte le richieste della Federazione.

«Coronamento di tutti gli sforzi profusi per ottenere il salto di categoria, col sostegno di una tifoseria che come la società rossoalabardata, non ha mai smesso di crederci un solo istante - si legge sulla pagina Facebook U.S. Triestina Calcio 1918 -. La lunga attesa è finita, il percorso è stato portato a termine con successo, ora inizia una nuova sfida da affrontare tutti insieme in campo e fuori, una grande avventura chiamata Serie C!».

Sono giunti poi immediatamente i complimenti e congratulazioni da parte di tifosi e politici, tra cui il sindaco Roberto Dipiazza: «La Triestina Calcio è ufficialmente in Serie C. Complimenti a Mauro Milanese, a tutto lo staff, alla squadra ed ai tifosi che hanno coronato una stagione esaltante con questo importantissimo e meritato gol per tutta la città. Forza Unione e forza Trieste».

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (36)

  • Forza muli!

    • Sai pochi sti muli in squadra...

    • Che tanto dopo aver vinto i play-off vincerete anche la Coppa Italia dopo la vittoria a Pescara

      • Come mai tanto acido?

        • Mercenari... basta veder quanti muli triestini che gioca!

  • Società e squadra de fanfaroni...

    • Niente de piu' vero.

    • Esattamente ... Sponsorizzata da un lestofante

  • Avatar anonimo di Rosanna
    Rosanna

    Povero Andrea, il caldo fa brutti scherzi!

    • Ed aggiungo goditi pure la tua gloriosa Triestina 1918 che tanto il prossimo anno ritornate a piombo in serie D

    • Poverina te visto che tutto quello che ho scritto è dimostrabile il caldo non c'entra assolutamente nulla

      • Avatar anonimo di Rosanna
        Rosanna

        Ma datti una calmata!

        • Rosanna, lascialo perdere, è un presenzialista tuttologo che rasenta la tristezza ...

        • Non ho nessuna bisogno di darmi una calmata, sono estremamente tranquillo, sereno e positivo mentre tu faresti meglio a rilassarti magari andando a raccogliere una buona quantità di fichi da un albero

  • E per questo si facciamo i migliori complimenti e ringraziamo di vero cuore Mauro Milanese. Che Dio te brassi l'anima !

    • Caro andrea, e scrivo in piccolo il tuo nome perchè te son una persona picia come un biso, go de farte una domanda: ma te la smetti de -agar il -azzo con Arvedi e la ferriera in ogni singolo articolo? E trovime i dati scientifici che UNA SINGOLA morte xe riconducibile alla ferriera. Fallo!

      • Da una persona che non sa scrivere in italiano e usa il dialetto con tutto il rispetto per il nostro patrimonio culturale storico, ma che soprattutto non ha il coraggio delle proprie azioni e delle proprie parole tanto da mettere trattini al posto delle vere lettere, non ho assolutamente nulla da imparare, è l'unico modo sensato in cui tu puoi usare la parola biso, non è sicuramente per definire la mia persona ma per definire solamente quello che sta dentro alla tua scatola cranica

        • Grandissimo :-)

  • E per concludere vogliamo far passare sotto silenzio il bellissimo sponsor che campeggiava sulle magliette di questa squadraccia ? Il marchio di una fabbrica di morte di proprietà di un criminale ottantenne ormai sulla via del cimitero, con l'appoggio della politica più corrotta ed ignobile, e che sta condannando da anni i cittadini di questa città, tifosi della Triestina compresi a morire tutti prima o poi di malattie gravissime per colpa di questo cancro industriale ultracentenario

  • Voglio ricordare a lor Signori, che questa squadra e questa società che definire sportive è un eufemismo, in barba a qualsiasi regolamento iniziale, non hanno vinto il campionato, non sono arrivate nemmeno prime tra le seconde, ma addirittura quarte prima dei play-off, e che dopo i play-off sono arrivate primi solo per rinuncia delle prime tre, e che i play-off in barba alla lingua italiana non li hanno vinti, li hanno solamente superatu grazie alle regole ignobili a disposizione, la semifinale la stavano per perdere al 93esimo minuto con un rigore da calciare per gli avversari e la finale stavano perdendo e hanno pareggiato all'ultimo, ma di cosa stiamo parlando ?

  • Mmmaah... Staremo a veder .

    • ...con i fenomeni e i ladri che gavemo a mandar avanti la baracca , la vedo sai dura .

      • Grandissimo

  • Bella notizia, questa è l'ennesima vergogna italiana, partendo da un'attività seguita da milioni di persone senza il minimo cervello né onestà intellettuale, che c'entra solamente con il business più volgare e squallido e nulla con il vero concetto di sport nel senso letterale della parola, di cosa stiamo parlando? Di una squadra che dopo l'ennesimo fallimento doveva partire dalla terza categoria e per grazia ricevuta l'hanno fatta a ripartire dalla serie D ?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La Barcolana presenta l'edizione 2019 e fissa il "tetto" delle 2700 barche

  • Politica

    "Torna nel meridione!" consigliere leghista contro esponente dem in V circoscrizione

  • Incidenti stradali

    Ennesimo incidente in ex GVT: traffico in tilt

  • Politica

    Polidori: "Rimosse le bandiere rosse in Carso"

I più letti della settimana

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Vivono in 35 metri quadri dopo aver perso tutto, la storia di una famiglia a Opicina

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Elezioni comunali 2019, come si vota: la guida completa

  • La rivista Limes accende il dibattito sul "caso" Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento