Vladi Tesovic si è spento, il Costalunga dice addio al suo leone

Lo storico allenatore e direttore sportivo della gloriosa società giallonera non ce l'ha fatta. Forgiato dai tanti anni lavorati in porto, Vladi era conosciuto e amatissimo da molti suoi giocatori

Tesovic, terzo accosciato da sinistra

Vladimiro Tesovic non ce l'ha fatta. Il "leone" del Costalunga si è spento questa notte a Trieste a 64 anni dopo una malattia che nell'ultimo periodo aveva dato segni di peggioramento. Tesovic è stato per oltre 25 anni uno dei massimi rappresentanti della gloriosa società triestina, recitando il ruolo di direttore sportivo, presidente e allenatore della prima squadra per moltissime stagioni calcistiche. Ricordato da molti suoi giocatori come un vero e proprio "mastino", Vladi manifestava anche in campo un carattere forgiato, evidentemente, nell'ambiente del porto dove aveva lavorato come facchino per molti anni.

Giocatore, allenatore: "Una persona unica"

Tesovic aveva disputato una discreta carriera anche come giocatore dilettante. L'inizio con il Cgs di villa Ara, poi al Monfalcone e infine i tanti campionati con la maglia dello storico Portuale, compagine diretta emanazione calcistica dell'Autorità del porto. Da qui gli albori come allenatore all'Aurisina e quindi l'approdo al Costalunga. "Ciao Vladi, grande avversario delle mie prime battaglie" ha scritto Lorenzo Zugna su un post di Facebook. Christian Fantina l'ha definito "una persona unica e con un grandissimo cuore. Era sempre pronto ad aiutare". Anche Ruggero Calò, allenatore triestino e padre del Giacomo giocatore della Juve Stabia, ha affidato a Facebook un messaggio di cordoglio. "Ciao Vladi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento